"Maggiore chiarezza sulla posizione della Fondazione Terre Medicee" - Comune Seravezza, Politica Seravezza Versiliatoday.it

“Maggiore chiarezza sulla posizione della Fondazione Terre Medicee”

SERAVEZZA. “Bene il contributo del consigliere Pajatto che si aggiunge al grande numero di interventi fatti dall’opposizione riguardo alla situazione di Terre Medicee. Il tempo delle parole, purtroppo, è finito ed è necessario passare ad una più approfondita azione di controllo: il nostro gruppo consiliare ha protocollato proprio oggi la richiesta di avere tutti gli incartamenti relativi allo stato finanziario della fondazione Terre Medicee visto che nell’ultimo bilancio comunale la maggioranza ha omesso ogni riferimento alla situazione contabile dell’ente”.

Lo scrive il consigliere comunale di opposizione, Riccardo Maria Cavirani.

“Il percorso dell’opposizione in questi anni è stato quello di chiedere maggiore chiarezza sulla gestione della fondazione, viste le decine di migliaia di euro trasferitegli dal comune, nonostante spesso si sia incontrato un certo lassismo. La gestione, sopratutto nei primi anni di nascita dell’ente non è infatti stata oculata: basta pensare al buco di quasi 180 mila euro ‘riparato’ grazie alla donazione della statua ‘Psiche’. Non è facile fare luce sulle dinamiche dell’ente anche perché per statuto non è previsto un membro di minoranza nel consiglio di amministrazione (ovviamente non retribuito) che avrebbe il ruolo di garante della trasparenza. A questo proposito avevamo chiesto anche una commissione consiliare ad hoc che non è mai stata costituita.
Bene comunque un cartellone degli eventi unico, ci auguriamo possa far risparmiare qualche risorsa. La nostra idea è sempre stata quella di puntare sulla fusione delle fondazioni dei comuni della Versilia storica: inutile avere tre piccole fondazioni quando invece dovremmo puntare sulla comprensorialità dando vita ad unica grande proposta culturale che abbracci tutta la Versilia storica e possa contribuire a rilanciare il turismo e a farci primeggiare nel panorama nazionale.
Le risorse risparmiate, a livello di gestione, servirebbero, per lo meno nel nostro comune, a rimpinguare sociale e settore lavori pubblici”.

(Visitato 34 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 03-02-2015 17:00