VERSILIA. Stefano Martinelli, 29 anni, attore e comico versiliese, torna a far parlare di se grazie al film “Una ragione per combattere”, opera prima dell’attore e regista lucchese Alessandro Baccini.

Il film, girato in tutta la provincia di Lucca, racconta la storia di Marco (Alessandro Baccini), ragazzo dalla doppia vita: di giorno studente modello e di notte famoso lottatore di incontri clandestini, nonchè leader di un gruppo di ragazzi allo sbando, tra abuso di alcool e droga. Un giorno Marco incontrerà Lisa (Alessandra Angeli), ragazza semplice dai sani principi, che riuscirà a cambiare per sempre la vita di Marco e dei suoi amici. Un ruolo assai diverso da come siamo abituati a vederlo per Stefano Martinelli, già attore nel film di Leonardo Pieraccioni “Un fantastico via vai” e nel cast di “Avanti un altro!”, nonchè comico del prestigioso laboratorio Zelig toscano, che in questa occasione interpreta Francesco, tossicodipendente amico del protagonista. Una bella sfida per me, racconta Martinelli, che sono abituato a fare parti comiche. E’ stata una bella esperienza, e a detta del pubblico il tossico mi viene bene. Davvero una bella esperienza per tutto il cast di “Una ragione per combattere” (tra gli attori anche Alex Lucchesi, Martina Landini, Walter Nestola, Niccolò Gentili, Moreno Petroni e l’imitatore Leonardo Fiaschi), che hanno visto il film prima essere proiettato in Parlamento alla Sala delle Colonne e adesso distribuito in DVD in tutta Italia a noleggio, mentre dalla fine di Marzo sarà disponibile anche per la vendita grazie ad un accordo con la casa di distribuzione “30 Holding”, che ha fortemente creduto in questa pellicola indipendente.

 

(Visitato 341 volte, 1 visite oggi)
TAG:
attore cinema comico film stefano martinelli

ultimo aggiornamento: 03-02-2015


Carnevale di Viareggio, lo spettacolo dei fuochi d’artificio ripresi dal drone (foto)

Turismo, in arrivo un dottorato di ricerca internazionale