CENAIA. Concretezza, pragmatismo, praticità, cinismo: una qualsiasi di queste parole calzerebbe alla perfezione per descrivere il Cenaia che sconfigge il Seravezza con un 3-0 molto più netto di quanto si possa immaginare.

La formazione pisana passa già dopo tredici minuti alla prima, vera occasione: Petri scende lungo la fascia destra e crossa al centro dove Bruzzone si avventa sul pallone e in spaccata supera Pardini. Sfiorato il gol del pareggio a metà frazione, quando Gori calcia alto su bella imbeccata di Pegollo, il Seravezza capitola nuovamente in prossimità dell’intervallo: Paolicchi dribbla un paio di avversari, si accentra e batte Pardini con un tiro preciso.

Nel secondo tempo arriva subito il 3-0 dei locali nuovamente con Bruzzone, abile stavolta a far centro su calcio di rigore. Il Seravezza, in verità, ci prova nuovamente ma è poco fortunato: Licciardi è battuto, il sinistro di Gori lambisce il palo. E poi la difesa respinge gli assalti di D’Antongiovanni, Tozzi e Pegollo.

CENAIA-SERAVEZZA 3-0

CENAIA: Licciardi, Rossi, Sarnelli, Paolicchi (40’st Cecconi), Signorini, Bertoncini, Agnorelli (42’st Turini), Cerboneschi, Bruzzone, Petri, Mannucci (30’st Ferretti) (Serafini, Gatto, Hoda, Coluccia). Allenatore: Lazzerini.

SERAVEZZA: Pardini, Youssefi, Giudici, Tozzi, Pelliccia, Capitani, Coluccini (10′ st Biagioni), D’Antongiovanni, Pegollo, Gori (29’st Giac. Mancini), Gian. Mancini (Torre, Vitale, Tavoni, Caniparoli, Lima Da Cruz). Allenatore: Baldini.

Arbitro: Conti Cosimo di Firenze.

Reti: 13’pt Bruzzone, 43′ Paolicchi, 4’st Bruzzone (rig).

Note: ammonito Agnorelli, espulso al 35’st l’allenatore del Cenaia Lazzerini per proteste.

(Visitato 109 volte, 1 visite oggi)
TAG:
calcio cenaia eccellenza seravezza calcio

ultimo aggiornamento: 01-03-2015


Cgc, la beffa si materializza ai supplementari: la Coppa Italia è del Breganze

Il Pietrasanta segna ma non chiude, l’Urbino Taccola vince in rimonta