CARRARA. Dal 30 maggio al 2 giugno, nei quattro giorni del primo ponte estivo, Marina di Carrara sarà la capitale italiana del gioco e del fumetto con la prima edizione di CARRARA SHOW – Festival dei Giochi e del Fumetto che occuperà i 35.000 metri quadrati del complesso di CarraraFiere.

Carrara Show è un evento che ha già suscitato l’attenzione degli operatori oltre che degli appassionati tanto da far prevedere partecipazione di numerosi espositori e una massiccia partecipazione di visitatori che provengono da tutta Italia, per una manifestazione che, seppure alla prima edizione, si caratterizza già come una delle più importanti in Italia.

CarraraFiere, che organizza l’evento e sta lavorando da mesi con il supporto di uno staff di specialisti, ha attivato accordi e collaborazioni con le più prestigiose organizzazioni dei settori di riferimento proporrà, in un panorama nazionale ricco di iniziative un evento unico e completo che si svolgerà in un complesso espositivo a pochi metri dal mare con grandi spazi da dedicare al gioco in tutte le sue declinazioni.

“Per Carrara Show è stato studiato un format originale con caratteristiche che lo rendono unico perché non si rivolge solo agli appassionati di gioco e fumetto ma punta a coinvolgere un pubblico ampio che si estende a tutti coloro che vogliono scoprire i tanti mondi che compongono l’universo del gioco. La formula è del tutto nuova – dice il presidente di CarraraFiere Fabio Felici – vuole rendere il visitatore protagonista e su questo concetto che presuppone partecipazione diretta al gioco in tutte le sue espressioni, sarà possibile vivere, non da spettatori ma da protagonisti – una giornata speciale senza distinzioni di età e con la possibilità di conoscere giochi nuovi o di frequentare quelli della tradizione”.

L’offerta del Festival del gioco e del fumetto (www.carrarashow.it ) sarà eccezionale e il visitatore potrà scoprire il fascino dell’Oriente nell’area Giappone oppure assistere a concerti, gare di cosplay e body painting, provare il brivido di camminare tra gli zombie o misurarsi nelle venti discipline dell’area UISP, dal bowling ai giochi di strada, dal biliardino alla giocoleria, dal tennis da tavolo fino alla scherma storica.

Tutti avranno la possibilità di provare centinaia di giochi da tavolo nella grande ludoteca gestita dalla Tana dei Goblin, visitare Casa Germania con le ultime novità delle aziende tedesche, misurare la propria intelligenza nello stand del MENSA, l’associazione dei cervelloni ma anche riscoprire il piacere di giocare con le storiche autopiste o con le biglie sulla sabbia, partecipare a tornei di giochi di carte collezionabili, vedere i migliori fumettisti italiani trasferire le loro tavole su marmo di Carrara, incontrare gli youtubers più famosi, partecipare a tornei di videogame di tutti i tempi e di tutti i tipi, far divertire i bambini nell’area Kids e cento cose ancora.

Ci sarà di tutto e di più ma una cosa mancherà a Carrara Show: i giochi d’azzardo esclusi per scelta etica, ma sarà organizzato un convegno per sottolineare il problema legato all’azzardo e le gravi implicazioni sociali che genera.

Carrara Show, che si caratterizza come manifestazione di livello nazionale, si sta radicando con forza sul territorio grazie alla partecipazione di numerosissime organizzazioni culturali, ludiche e sportive che avranno a disposizione gli spazi dove proporranno dimostrazioni per coinvolgere il visitatore nelle attività più svariate.

Il gioco e il fumetto, un tempo considerati solo passatempi, oggi sono riconosciuti come rispettabilissime espressioni culturali tra le più importanti per le nuove generazioni come sta accadendo per il videogame. Grazie a questo festival molti potranno avvicinarsi a questi universi anche entrando in contatto con le organizzazioni e, considerato il successo e le adesioni che sta riscuotendo, CarraraFiere sta già lavorando perché possa diventare un appuntamento fisso.

Per facilitare la permanenza dei visitatori (sono attese diverse decine di migliaia di visitatori) è prevista una chiusura alle 20 orario che consente di programmare e trascorrere una piacevole serata sul litorale .

Una nota speciale meritano i contest per le scuole medie e superiori della provincia che punteranno alla riscoperta dei giochi della tradizione popolare apuana e di nuovi talenti nel fumetto.

Insomma, presto saremo tutti pazzi per Carrara Show! www.carrarashow.it

(Visitato 113 volte, 1 visite oggi)
TAG:
carrara fiere carrara show eventi festival fumetto giochi

ultimo aggiornamento: 06-03-2015


Terminate le vicende dell’action thriller made in Versilia “Cinque Maschere”

La livornese Martina Lazzara trionfa nella tappa versiliese di Miss Mondo Toscana