VERSILIA. Consueto appuntamento oggi con A Spasso con Galatea, la rubrica dedicata all’arte, alla cultura, alla storia e alle tradizioni della nostra Versilia, realizzata grazie a Stefania e Tessa del blog Galatea Versilia.

 

Lo scorso 28 febbraio si è tenuta la IV edizione del premio “Firenze per Mario Luzi”. L’evento, posto sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, ha visto come protagonista la giovane versiliese Alisa Tabarrani.
Alisa, classe 1997, frequenta il Liceo Classico Carducci di Viareggio e con la sua poesia Vieni a vedere il mare si è classificata prima ex aequo.
“E’ stata una grande sorpresa! Hanno partecipato al concorso più di centocinquanta studenti di tutta la Toscana e ognuno di noi ha preparato tre poesie. Quando è arrivata la notizia della vittoria amici e parenti hanno subito pensato fosse arrivata in finale la poesia dedicata a mia mamma. E invece…”
La premiazione è avvenuta in occasione della manifestazione “Dieci anni dopo, il ricordo: Luzi tra colline di Toscana e memoria di Dante (nel 750esimo)” all’interno del Salone dei Cinquecento di Firenze.
E ora diamo spazio alla poesia vincitrice.

Vieni a vedere il mare di Alisa Tabarrani

Vieni a vedere il mare
 quando la stagione arida
avrà lasciato spazio alla desolazione.
cammineremo vicino quanto basta
sopra questa illusione d’immenso
e nei nostri riflessi si nasconderanno pezzi di cielo
mentre galleggiamo sopra l’abisso.
Vieni a vedere il mare
quando il malinconico sole di Novembre
accenderà il cielo senza infiammarlo.
Osserveremo tacitamente
il mutevole volto dell’Oceano
che cambia infinite volte
per rimaner sempre lo stesso, pioggia salata.
Vieni a vedere il mare
e stringimi la mano.
L’inverno non è poi così freddo
se sento forte
il rumore dei tuoi passi.

Complimenti Alisa!

 

Stefania Neri, Galatea Versilia

(Visitato 305 volte, 1 visite oggi)

Armato di trincetto rapina la Cassa di Risparmio a Viareggio

Fare sistema per aggredire la crisi, la ricetta di balneari e albergatori di Lido