VIAREGGIO. Un altro passo verso la gloria. Nessun calo di concentrazione per un Viareggio determinato nel difendere il primo posto. Il 3-0 all’Urbino Taccola è frutto di una gara positiva, ma non senza errori secondo Paolo Tognarelli. Il tecnico delle zebre plaude i suoi per il risultato, ma non tralascia le note negative. “In qualche frangente abbiamo sofferto, Michelotti è stato bravo – dice -, loro avevano bisogno di punti, credo però che il nostro successo sia meritato. Nel primo tempo non c’erano le giuste distanze tra i reparti, non riuscivamo a dare continuità alle nostre giocate. Poi c’è stato l’infortunio di Reccolani, da lì abbiamo cambiato qualcosa. Ho riportato Buglio a centrocampo per dare ordine e far girare la palla”.

Tognarelli ha schierato Mammetti inizialmente, preferendolo ad un Bruzzi che comunque ha avuto un impatto positivo sul match: “Giacomo è più continuo nell’arco della partita, anche se l’ho richiamato spesso perché volevo che desse una mano in copertura”. Il Viareggio, grazie alla vittoria sull’Urbino Taccola, è più vicino al trionfo in campionato: “Sta a noi gestire il vantaggio che abbiamo costruito. Domenica affronteremo il Pietrasanta: è un derby, loro vorranno fare risultato. Non dovremo abbassare la guardia”.

(Visitato 36 volte, 1 visite oggi)
TAG:
calcio eccellenza paolo tognarelli urbino taccola viareggio

ultimo aggiornamento: 22-03-2015


La fotogallery di Alimac Forte-Breganze

Le zebrette piegano i Diavoli Neri di Gorfigliano