VIAREGGIO. “Rispetterò le linee guida delle Nazioni Unite per gli sgomberi forzati dei campi Rom. Lo posso dichiarare già da oggi: darò da subito un preavviso di sei mesi ai rom di via Cimarosa a Torre del Lago, hanno tempo sei mesi per lasciare e smantellare il loro insediamento che purtroppo si è rivelato un progetto integrativo fallito già in partenza”. Lo afferma Alessandro Santini, candidato sindaco di Forza Italia e Nuovo Psi.

“Degrado, sporcizia, assenza totale di igiene e sicurezza per gli abitanti, incuria e abusivismo, raccolta di materiali pericolosi e stoccaggio di attrezzature non idonee a strutture adibite alla civile abitazione ed alla normale crescita dei bambini.

“Via Cimarosa è sempre stata da subito una discarica a cielo aperto che ha inoltre creato, fomentato e alimentato enorme disagio sociale all’interno di Torre del Lago e di tutta la Città di Viareggio. È l’ora di dire basta, è l’ora di porre fine a questa esperienza, è l’ora di chiudere il campo Rom.

“Bene, benissimo ha fatto il commissario prefettizio Valerio Massimo Romeo a far smantellare le roulotte abusive, ma ora va terminato quanto avviato. Va chiuso, sgomberato e ripulito tutto il campo Rom restante. La zona interessata va bonificata e riportata alla normalità sanitaria, inesistente da troppi anni. Serve il preavviso? Ora lo avete ricevuto”.

(Visitato 22 volte, 1 visite oggi)

Baldini e Poletti: “Rinviare l’udienza fallimentare per la Viareggio Porto”

Del Ghingaro: “Su illegalità e contraffazione non ci saranno sconti per nessuno”