CAMAIORE. Alfa Romeo, Lancia e Abarth di scena a Camaiore per la seconda edizione dell’I.H.C.C.  Dopo il successo di 12 mesi fa, ritorna questo fine settimana sul lungomare della Versilia l’Italian Historic Cars Camaiore, la kermesse toscana volta a celebrare il motorsport tricolore permettendo agli appassionati di guardare, scoprire, toccare ed ascoltare le auto italiane che hanno fatto la storia dello sport dei motori. Forti del tutto esaurito dello scorso anno, gli uomini della Camaiore Motorport, grazie al rinnovato supporto della concessionaria General Auto di Siciliano riferimento per i marchi italiani in Versilia, sono riusciti a più che raddoppiare gli iscritti del 2014, ospitando a due passi dal mare le migliori vetture storiche e moderne, stradali e da competizione, di marchi mitici come Alfa Romeo, Lancia e Abarth.

Sabato 28 e domenica 29 marzo, tutti gli appassionati potranno toccare con mano le Lancia Delta che hanno dominato il mondiale rally accompagnate dalle magiche sorelle Stratos, 037, Fulvia negli originali colori delle sponsorizzazioni più famose, come Martini, Alitalia, Esso o Marlboro. Sul circuito ricavato all’interno della città, con le mitiche Lancia, scenderanno in pista anche le Alfa che hanno scritto la storia del DTM e quella più recente del WTCC, con la 156 portata in pista da James Thompson e protagonista dello storico test del sette volte campione del mondo di F1 Michael Schumacher. A loro si aggiungeranno le più belle Abarth da competizione e stradali, insieme a immortali classici come la Lancia Beta Montecarlo, le Giulia e le Fulvia del Biscione e non solo. Ad far brillare gli occhi degli appassionati, ci saranno anche le spettacolari evoluzioni drifting firmate Paolo Diana con il suo Fiat 131 Mirafiori.

La due giorni toscana inizierà sabato 28 con l’apertura della pista alle 9:30 e l’esibizione delle prime auto, che si susseguiranno in un avanti e indietro di emozioni fino alle 18, replicando orario ed sensazioni anche il giorno successivo. Il sabato sera è prevista una cena di gala tra tutti i partecipanti alla manifestazione, l’occasione giusta per ringraziare tutti i presenti e donare un premio alla carriera, costruito a mano dagli artigiani della Versilia, al rallysta Andrea Aghini, due volte campione italiano della disciplina, protagonista del WRC e ancora oggi ultimo pilota a vincere una gara del mondiale su un vettura italiana: era il 1992 quando Andrea, a bordo di una Lancia Delta in livrea Martini, vinse il Rally di Sanremo battendo il quattro volte campione del mondo Juha Kankkunnen.

Oltre all’attività in pista, ad accesso gratuito per tutti gli appassionati, l’I.H.C.C. darà anche quest’anno la possibilità ad un gruppo di appassionati di guidare le proprie gloriose vetture sulle più belle strade della Versilia, toccando fra sabato e domenica Viareggio, dove scopriranno l’arte dei carri di Carnevale, Levigliani, dove faranno un’escursione nella grotta sotterranea Antro del Corchia, prima di tornare al Lido di Camaiore percorrendo la strada del Cipollaio.

In occasione dell’I.H.C.C., verrà testato per la prima volta in Italia un nuovo regolamento particolare ACI Sport destinato alle dimostrazioni automobilistiche, che prevede la figura di un Giudice Unico nominato dall’ACI regionale a sovraintendere la manifestazione. A testimonianza di un legame molto stretto con la federazione nazionale, verranno impiegati 16 commissari di gara riconosciuti dall’ACI a fare da angeli custodi ai piloti in pista.

“Voglio ringraziare tutto lo staff della Camaiore Motorsport per l’incredibile impegno profuso negli ultimi mesi per far si che la manifestazione potesse esserci. Il mio pensiero va sopratutto a Marco Bertola, per aver disegnato i volanti in acciaio che doneremo ai nostri ospiti, e a Francesco Pellicciotti, per il grande lavoro fatto con i team impegnati, ma un grazie va anche ad Angelo Mazza, Jonathan Bianchi, David Ceragioli, Andrea Palmerini, Fabio Pertagna, Vincenzo Mallegni e Giuseppe Coluccini – ha commentato il presidente della Camaiore Motorsport Pier Francesco Pardini – L’I.H.C.C., tra l’altro, deve il suo successo anche al lavoro dei ragazzi di Motorsport Rants, che cureranno l’ufficio stampa e faranno da voce all’evento, a Davide Cironi, che si occuperà della realizzazione di video, a Okke Peterkamp, tifosissimo fotografo olandese che regalerà i suoi scatti migliori alla manifestazione, alla Sparco in qualità di sponsor tecnico e quanti ci hanno aiutato nella realizzazione di questa impegnativa iniziativa.” Inoltre, la concessionaria General Auto di Siciliano, che patrocina la manifestazione, darà modo ai clienti e agli appassionati di fare alcuni test drive sulle nuovissime 500 Abarth e Giulietta Sprint. “Al di là dell’aspetto sportivo e motoristico – ha concluso Pardini – fa piacere aver dato il proprio contributo a riaccendere i riflettori nazionali e internazionali sulla Versilia e Camaiore, anche in un periodo di bassa stagione turistica come questo. E’ un’opportunità di rilancio importantissima per la nostra terra.”

Appuntamento quindi per questo fine settimana sul lungomare di Camaiore, per riassaporare e riscoprire quanto di meglio l’Italia da corsa ha saputo offrire negli anni scaldano il cuore di milioni di appassionati delle quattro ruote.

(Visitato 364 volte, 1 visite oggi)