PIETRASANTA. Nell’attesa di aprire il primo grande evento  espositivo che animerà la stagione estiva, la mostra “Mitoraj Mito e  Musica”, il cui atteso vernissage è fissato per sabato 18 aprile, la macchina organizzativa è già in moto anche per “Homo Faber” quarta  edizione. Un’edizione di interessanti novità nella durata e nelle  locations. Lo straordinario rapporto tra artigiano e artista sarà ancora  al centro del percorso espositivo: la grandezza della maestria locale  avrà come testimonial alcuni dei più grandi artisti internazionali  contemporanei. Accanto alle sculture, manufatti e fotografie per  completare la vetrina sulla tradizione artistica cittadinana. La mostra
si aprirà il 13 giugno e preseguirà per tutta l’estate sino a metà  settembre. Quanto ai luoghi che svilupperanno il percorso espositivo ci  sono la sede del Centro Arti Visive all’ex convento di San Francesco in  centro città, il parco del Festival La Versiliana a Fiumetto, il pontile
di Tonfano. Allo studio una dislocazione di opere sul lungomare di  Marina. “Insomma, il benvenuto ai turisti  – afferma il sindaco Domenico  Lombardi, fautore dell’iniziativa insieme ad Artigianart Pietrasanta –  quest’anno avrà anche il segno dell’eccellenza artistica del
territorio”. L’evento mantiene la sua formula organizzativa: la curatela  sarà del direttore del Cav Alessandro Romanini in collaborazione, per la  logistica, con l’Assessorato alla Cultura e l’imprescindibile contributo  dell’associazione Artigianart Pietrasanta.

(Visitato 142 volte, 1 visite oggi)

Un tavolo tecnico per il recupero del parco della Versiliana

Festività pasquali senza cantieri in centro