LIDO. Ha salvato sei turisti tedeschi in due giorni. Giovedì e venerdì Luca Palla, surfista per passione, si è improvvisato (mica tanto, visto che ha il brevetto…) bagnino, tirando fuori dall’acqua – a Lido di Camaiore – un gruppo di ragazzini arrivati dalla Germania per trascorrere le loro vacanze “fuori stagione”. Incuranti però dei pericoli provocati dal fondale insidioso – basso all’inizio, colmo di buche poche decine di metri dopo la riva -, si sono gettati in mare. Hanno rischiato di annegare e senza il provvidenziale intervento di Luca Palla e dell’amico Lorenzo Venturini si sarebbe potuta consumare l’ennesima tragedia, come accade puntualmente ogni anno di questi tempi. “Sarebbe necessaria un’attività di prevenzione per sensibilizzare i turisti. Bisognerebbe far capire loro che il mare è pericoloso, specie per chi è inesperto”.

(Visitato 338 volte, 1 visite oggi)
TAG:
lido di camaiore luca palla mare turisti

ultimo aggiornamento: 05-04-2015


La pioggia non ferma le premiazioni del Carnevale, tutto esaurito al “Principino”

Redditi in Versilia, a Forte si dichiarano 10 mila euro l’anno in più che a Stazzema