CAMAIORE. Inizia oggi 8 aprile il montaggio della struttura in bambù realizzata dal collettivo spagnolo CanyaViva che sarà ospite di Green Utopia, il fuori salone del mobile dedicato all’architettura vegetale e alle pratiche sostenibili, in scena alla Fabbrica del Vapore dal 14 aprile al 8 maggio.
Il collettivo CanyaViva, che ha sede a Barcellona, è l’inventore del sistema costruttivo che impiega bambù e soprattutto canne domestiche (Arundo Donax) per realizzare strutture dalle forme organiche ed avvincenti, che ricordano le architetture descritte da Tolkien nel Signore degli Anelli e che più propriamente appartengono ad una architettura che scompare, perchè si integra con il suo intorno.
A Green Utopia CanyaViva realizzerà grazie alla partecipazione di 22 volontari, tra studenti e gente interessata alla tecnica provenienti da tutta Italia e non solo, un’opera che copre circa 40 mq con un altezza di 4. I lavori di montaggio inizieranno domani 8 aprile dalle 8.30 alla Fabbrica de Vapore, dove sono attesi i volontari e il mezzo con gli archi che compongono la struttura direttamente dal bambuseto di Camaiore, dove sono stati precedentemente costruiti con un workshop a fine febbraio. I lavori proseguiranno fino al 13 sera e il 14 sarà inaugurata con la proiezione del film “DESOLEE- RESTO – DARK MATTER” dell’artista Sergio Racanati.
L’opera resterà esposta per 4 settimane fino al 8 maggio e sarà animata durante tutto il periodo da artisti e performer che faranno di lei non più un mero contenitore, ma l’ossatura di un’opera collettiva che aspira a diffondere il paradigma di rete. Vi aspettiamo per conoscere questa nuova maniera di pensare lo spazio.

(Visitato 301 volte, 1 visite oggi)
TAG:
bambù bambuseto camaiore canne CanyaViva eventi green utopia installazione

ultimo aggiornamento: 08-04-2015


Lucca e Forte dei Marmi. Visita guidata con Galatea Versilia

Al via i nuovi corsi di fotografia organizzati da Viva