SERAVEZZA. Quando si arriva all’ultima giornata di un lungo campionato, il rischio che le squadre già salve, o già retrocesse, scendano in campo prive di mordente è dietro l’angolo. Non è stato il caso del Seravezza, sceso al “Magona d’Italia” di Piombino contro una delle pericolanti del Girone A di Eccellenza, capace di onorare l’impegno per tutti i novanta minuti.

L’Atletico Piombino, diversamente dai verdazzurri, doveva vincere a tutti i costi per festeggiare la salvezza senza bisogno di passare dai playout. E vittoria, alla fine, è stata. Ma ci è voluto un rigore a fine primo tempo, trasformato da Catalano, per riuscire a domare un gagliardo Seravezza.

(Visitato 310 volte, 1 visite oggi)
TAG:
atletico piombino calcio seravezza calcio

ultimo aggiornamento: 19-04-2015


Il Pietrasanta onora il campionato fino in fondo, il Forcoli vince a fatica

Arzelà: “Ci davano tutti per spacciati. Col Camaiore non ci accontenteremo del pari”