VIAREGGIO. Le bellissime piscine di Riccione, che, da alcuni, costituiscono un organizzato e funzionante Centro Sportivo Nazionale della Federazione Italiana Nuoto, dopo la “rinuncia” da parte di Viareggio, dal 22 al 28 giugno, hanno ospitato i Campionati Italiani di Nuoto “Master” che ha visto la partecipazione di circa 4mila atleti, d’ogni età.

A questa rassegna nazionale, la più importante in campo nazionale, ha partecipato anche la locale Società Sportiva Versilianuoto, con un nutrito gruppo di atleti, non solo di Viareggio, ma anche di Lucca e Capannori: Osvaldo Bertuccelli, Sergio Vettori, Manuela Del Bino, Sara Niballi, Alberto De Martino, Massimo Tabucchi, Michele Ricci, Stefano Nencini e Marco Pasquini.

Tutti hanno partecipato alle gare individuali ed anche alle staffette 4xm50 mista e m.4×50 stile libero, profondendo il massimo impegno e ottenendo buoni meritati successi e grandi soddisfazioni personali e per l’intero team e, principalmente, per il Presidente, Giovambattista Crisci, che è fiero ed orgoglioso di un così grande atleta.

Ovviamente una nota a parte la merita il viareggino Osvaldo Bertuccelli, ovvero il “Caimano della Versilia”, l’atleta che continua a stupire ed a portare in alto il nome di Viareggio.

Osvaldo, il campione più longevo in attività della Versilia, anche a questi Campionati Italiani ha fatto sfoggio della sua bravura e del suo indiscusso valore, partecipando a tre gare delle gare in programma, vincendole tutte,alla grande, diventando, così, tre volte campione italiano per la sua categoria: gare dei 50rana, gara dei 50 stile libero e gara dei 100 stile libero.

Inoltre, dopo averlo sfiorato per qualche anno, quest’anno, a conferma dei suoi meriti indiscussi e del suo enorme valore, è risultato l’atleta Master che ha conquistato il maggior punteggio complessivo nella speciale classifica degli atleti partecipanti al del Circuito”Supermaster” , aggiudicandosi l’ambito Trofeo nazionale.

Osvaldo dedica le sue vittorie, non solo al suo Presidente, Giovambattista Crisci, ma anche, e principalmente, al ricordo delle vittime del disastro ferroviario del 29 giugno 2009.

(Visitato 181 volte, 1 visite oggi)

PalaBarsacchi chiuso da un mese. Il Cgc trasloca a Pisa?

Passa da Viareggio la Venezia-Montecarlo di motonautica