CAMAIORE. Il Sindaco di Camaiore, Alessandro Del Dotto, ha scritto una lettera all’Arcivescovo di Lucca, Italo Castellani, in occasione della scomparsa di fratello Arturo Paoli. In calce il testo della lettera:

Eccellentissimo mons. Italo,
a nome mio e di tutta la mia comunità, oltre che dell’istituzione che rappresento, sono a manifestare la più sincera vicinanza alla nostra Curia e alla Chiesa Cristiana per la scomparsa di fratello Arturo Paoli.
Nella mia formazione oratoriale così come nella mia vita quotidiana ho avuto il dono di poter leggere e imparare dalle parole di padre Arturo quanto profondo e concreto sia il messaggio di Cristo e della Chiesa per gli uomini: l’abbattimento delle barriere sociali e delle barriere economiche, insieme alla definitiva soppressione del razzismo, aprendo lo spirito alla interazione fra mondi religiosi e culturali, è stato il più bel messaggio che le nuove generazioni potranno far germogliare nel futuro.
Padre Arturo, testimone e protagonista dell’impegno civile contro la scelleratezza e i crimini del nazismo e del fascismo, è per tutti noi il modello di una società in grado di mettere da parte le paure e, con speranza, di costruire un futuro dove l’Amore per gli esseri umani trova incondizionata affermazione senza più alcuna eccezione.
Alla nostra Chiesa va il sincero abbraccio della comunità di Camaiore.

IL SINDACO
Avv. Alessandro Del Dotto

(Visitato 137 volte, 1 visite oggi)

Quando sulle panchine si possono cuocere le bistecche… (foto)

Chiude in positivo la stagione del teatro dell’Olivo a Camaiore