MARINA DI PIETRASANTA. Il cambio della guardia alla Fondazione era nell’aria dopo che il nuovo sindaco Massimo Mallegni aveva espresso la volontà di voler cambiare il vertice della Fondazione, quando si è insediato a palazzo comunale.

La Poletti, che era stata nominata dal sindaco Domenico Lombardi, ha comunque redatto il programma della stagione sia della prova, che degli incontri al caffè, però dopo una proroga di 45 giorni che scadeva in questi giorni ha preferito rassegnare le dimissioni. “Prendo atto delle decisioni da parte del sindaco Mallegni – dice – che ha speso per me anche delle parole di apprezzamento, a questo punto però visto che ormai tutta la programmazione è stata fatta da tempo, ho ritenuto giusto insieme al consiglio di non dover essere noi a dover rivedere un bilancio che abbiamo approvato e che quindi siano chi subentrerà al nostro posto a doversene occupare. Abbiamo proseguito il nostro lavoro con il massimo impegno, pur sapendo che non saremmo stati noi a dover concludere la stagione, che mi auguro non subisca modifiche. Sta proseguendo intanto piuttosto bene la vendita dei biglietti per lo spettacolo di Massimo Ranieri e questo mi fa davvero molto piacere”.

Fra i nomi che circolano per la presidenza della Fondazione della Versiliana c’è quello di Massimiliano Simoni, che potrebbe essere un ritorno per avere già ricoperto questo incarico.

(Visitato 386 volte, 1 visite oggi)

Uccise il fratello, nominato consulente per accertare capacità dell’omicida

Quel fiume color verde alga per colpa del Comune di Viareggio