Cambio data per il concerto di Stefano Bollani alla Versiliana - Arte, Comune Pietrasanta, Cultura, Eventi Versiliatoday.it

Cambio data per il concerto di Stefano Bollani alla Versiliana

PIETRASANTA. Cambio data per Stefano Bollani alla Versiliana. Il concerto di Stefano Bollani in programma al Teatro La Versiliana per Versiliana Extra: il giorno 8 agosto è rimandato, per motivi tecnici, a sabato 22 agosto.
I biglietti già acquistati in prevendita saranno validi anche per la data del 22 agosto. Per chi non potesse assistere al concerto nella nuova data è possibile chiedere il rimborso del costo del biglietto (entro il 13 agosto, presso la biglietteria della Versiliana o presso il punto vendita che ha emesso il biglietto).
Info 0584 265757

Bollani è un puzzle di musica, di simpatia, di estemporaneità che si fondono in continuazione per poi cogliere e plasmare i suoni in un continuo dialogo fra improvvisazione e canzone, pubblico e pianista.

Nel suo concerto in Piano Solo, non chiedetegli cosa farà, Stefano Bollani non lo sa finché non appoggia le due dita sui tasti ed inizia a ripercorrere il suo io, la sua memoria, i suoi sentimenti.

Bollani ritorna acclamatissimo sul palco della Versiliana sabato 22 agosto (ore 21.30) al Teatro La Versiliana per VERSILIANA EXTRA!, il cartellone off di concerti e comici, promosso e organizzato dalla Fondazione La Versiliana in collaborazione con il Comune di Pietrasanta.

Piano Solo è un viaggio nella sua musica interiore, nelle sue emozioni, passando dal Brasile alla canzone degli anni’40 fino ad arrivare ai bis a richiesta in cui mescola 10 brani come se fosse dj. Un viaggio incredibile, dove Bollani sembra prendere per mano ogni spettatore per portarlo accanto a sé, nella sua musica piena di sentimento e di divertimento. Destrutturando e ricostruendo ogni volta in modo diverso i brani che spesso ritroviamo nei suoi dischi.

Piano solo è un titolo riduttivo per un recital dal piglio enciclopedico che percorre la storia del jazz e va molto oltre, rivelando una personalità unica attraverso il rapido accendersi e appassionarsi e una fulminea quanto impressionante produzione di idee. Bollani, italiano e nato nel 1972, è uno straordinario talento, armato di una tecnica prodigiosa. Un assaggio di ciò lo si è avuto tramite il suo contributo alle produzioni ECM di Enrico Rava ‘Easy Living’ e ‘Tati’, ma qui la sua immaginazione spazia assai più largamente. Bollani suona un rag di Scott Joplin, liberamente improvvisa, suona tango come se fossimo all’inizio del secolo scorso, suona standards, suona composizioni proprie, omaggia un collega italiano,Antonio Zambrini, aprendo il disco con il suo “Antonia”. Interpreta “Don’t Talk” dei Beach Boys’ e canzoni rese celebri da Louis Armstrong e Nat King Cole. Improvvisa su un tema tratto dal primo concerto per pianoforte di Prokofiev… E, infine, compie questo turbinoso viaggio attraverso i generi secondo logica e necessità espressiva. Un disco come nessun altro nel catalogo ECM; questa è una registrazione che conquisterà una grandissima attenzione. Manfred Eicher ha detto di lui: raramente ho incontrato un musicista, un improvvisatore, che avesse un così sviluppato senso della struttura e della forma.

(Visitato 218 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 24-07-2015 10:30