VIAREGGIO. Un’estate all’insegna del coinvolgimento di tutta la cittadinanza viareggina quella organizzata dalla Casa di Riposo Sacro Cuore, una delle più longeve istituzioni della città essendo stata fondata addirittura nel 1920 e la cui sede storica, in via S.Antonio M. Pucci, è stata ultimamente restaurata completamente.

Una associazione benefica nata in tempi difficili, il primo dopoguerra, e destinata ad accogliere nei suoi locali, tutti coloro che, raggiunta una certa età, non avessero avuto il sostegno di una famiglia propria. In gran parte, quindi, anziani appartenenti alle classi lavoratrici dell’epoca, contadini, operai della darsena, artigiani, pescatori, spesso senza una casa propria o altri mezzi di sussistenza, da cui il suo soprannome storico, conosciuto da tutti i viareggini: “I Poveri Vecchi”.

Per tutta l’estate, durante i weekend di luglio ed agosto, i volontari della Sacro cuore hanno organizzato, nei locali e nel giardino della casa di riposo, manifestazioni gratuite ed aperte al pubblico di prosa e musica, dibattiti e concorsi.

Sabato 11 luglio un omaggio a Giuseppe Verdi con la corale Giacomo Puccini, il sabato successivo lo spettacolo teatrale della compagnia CarnevalDarsenaScioJunior. In agosto, il 2, è stata di scena la compagnia teatrale “Il Gruppone”, il 16 invece è stato dedicato alla pittura con un omaggio ad poveri vecchi viareggioAlfredo Catarsini, omaggio organizzato da Franco Anichini e BiancaMaria Scirè.

Ultimi due appuntamenti, da non perdere, il 22 agosto il concorso a premi “Miss Nonna Viareggina” aperto a tutte le nonne di Viareggio (obbligatorio quindi presentare dei nipoti a riprova delle “nonnità”).

Infine il 29 agosto alle 19.30 un Apericena a scopo benefico, allestito nel grande giardino interno della Casa di Riposo con, al termine, uno spettacolo con il coro gospel The Rising Sound.

(Visitato 145 volte, 1 visite oggi)
TAG:
viareggio

ultimo aggiornamento: 18-08-2015


A Villa Carmen “Abolire il Carcere”, incontro con il Senatore Luigi Manconi

La foto del giorno