VIAREGGIO. L’ostacolo più duro è stato superato. Ed ora la finale è meno lontana. L’Italia debutta con un successo (7-2) alla Superfinal della Euroleague di beach soccer. A Parnu, in Estonia, gli azzurri di Esposito si sbarazzano della Spagna, che dopo la delusione Mondiale (fuori alla fase a gironi) rimedia un’altra delusione.

C’è lo zampino dei viareggini nel successo della Nazionale: Simone Marinai sblocca il risultato con una conclusione mancina da posizione defilata dopo una punizione di Gori respinta da Dona. Stupendo il raddoppio siglato da Michele Di Palma, a segno con una volée di destro estremamente complicata.

La Spagna accorcia, ma l’Italia non si abbatte e continua a tenere il piede premuto sull’acceleratore: Zurlo e Corosiniti in sequenza allungano, poi Ramacciotti trova la porta iberica spalancata e non perdona da distanza siderale. Il sigillo di Llorenc spaventa solo per un istante l’Italia, capace di rispondere rapidamente ancora con Ramacciotti, implacabile su tiro da fermo. prima dello scadere Zurlo porta a sette le marcature azzurre. Domani (21 agosto) alle 13 secondo match, con la Bielorussia. Con la prospettiva di compiere un altro significativo passo verso la finale.

(Visitato 239 volte, 1 visite oggi)
TAG:
di palma EBSL esposito gori italia marinai marrucci ramacciotti spagna

ultimo aggiornamento: 20-08-2015


Per il Viareggio test a ripetizione: sabato c’è il Gavorrano del “Condor” Bonuccelli

A Forte il debutto di Gattuso sulla panchina del Pisa