FORTE DEI MARMI. Nella tarda serata di ieri 23 agosto 2015, le dipendenti pattuglie della Sottosezione Polizia Stradale di Viareggio, nell’ambito del potenziamento dei servizi di prevenzione relativi alla stagione estiva, disposti negli appositi piani dal Prefetto e dal Questore di Lucca, fermavano sull’autostrada A/12 all’altezza del casello Versilia, un’autovettura BMW X3, con due persone a bordo, che procedeva in direzione Livorno.

Nel corso del controllo emergeva che il veicolo era entrato in autostrada al casello di Andora (SV) ed alla guida vi era un 58 anni, nato e residente a Nicotera (VV) mentre in qualità di trasportato viaggiava un 43 anni nato a Mantova e residente nel Bolognese.

Dopo i primi accertamenti, emergeva che il veicolo era sprovvisto di assicurazione ma il conducente esibiva una targa prova, come quelle usate dai concessionari d’auto, che però durante il viaggio non aveva esposto nella parte posteriore della BMW X3. Questa circostanza faceva insospettire gli operatori che, dopo un capillare controllo dell’autovettura, rinvenivano nel vano posteriore, che risultava una bauliera ampliata per il fatto che fossero stati abbassati i sedili posteriori, un trolley, un grosso scatolone e una borsa, contenenti dei panetti di vario colore, sigillati con nastro adesivo, che per le modalità di confezionamento e per l’odore che si era sprigionato nell’abitacolo, lasciavano presumere trattarsi di sostanza stupefacente del tipo “hashish”. Il successivo controllo quantitativo e qualitativo, acclarava trattarsi di ben 95 panetti di un Kilogrammo o di mezzo Kg per un peso complessivo di circa 92 Kg, della sostanza predetta.
Ai due venivano sequestrati contanti per circa 2000 euro e n. 4 telefoni cellulari con diverse SIM, oltre all’autovettura BMW sulla quale viaggiavano.
Gli stessi, dopo gli accertamenti di rito, venivano tratti in arresto e associati al carcere “San Giorgio” di Lucca, a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lucca.

(Visitato 186 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Forte dei Marmi

ultimo aggiornamento: 25-08-2015


Chiude l’ufficio postale, il comitato scrive a Papa Francesco

Lavori Gaia a Pietrasanta. Disagi per gli utenti