"L'aggressione al Terminal di Pietrasanta non diventi un'abitudine" - Cronaca, Cronaca Pietrasanta, Top news Versiliatoday.it

“L’aggressione al Terminal di Pietrasanta non diventi un’abitudine”

PIETRASANTA. “Un errore non denunciare, ma capisco anche i timori di chi ha già subito l’esperienza delle minacce. Mi scuso a nome della città con il turista e con la sua famiglia per quanto accaduto. Pietrasanta è, al contrario di quanto possano pensare oggi, una città sicura e tranquilla. Dobbiamo fare in modo che un episodio isolato non diventi un’abitudine”. E’ quanto afferma Massimo Mallegni, Sindaco di Pietrasanta in merito all’aggressione di una famiglia al Terminal Bus di Pietrasanta lo scorso weekend. Il fatto è accaduto intorno alle 10.30-11.00. La famiglia di turisti era stata aggredita da un gruppo di giovani ma non aveva ne chiamato Polizia Municipale, ne sporto denuncia.

“Purtroppo, e questa è una verità della nostra quotidianità, siamo vittime della politica che non fornisce ai giudici, e quindi alla comunità che deve essere tutelata e difesa perché questo si aspetta da uno Stato, gli strumenti per punire con pene severe anche i reati minori. In galera ci vanno gli innocenti, in giro ci stanno i mascalzoni. Da parte nostra abbiamo attivato il servizio di Polizia Municipale notturno, che vogliamo prolungare anche in inverno proprio per garantire una copertura del territorio il più diffusa. Pietrasanta, in questo senso, ha già fatto un passo avanti importante: ora dobbiamo correre verso una polizia municipale associata della Versilia che sia in grado di una copertura capillare da Torre del Lago a Stazzema. Pietrasanta e Seravezza, e presto anche Stazzema, hanno avviato questo percorso”.

Per il Sindaco di Pietrasanta il Ministero dell’Interno è “scandente ed è l’unico che non si è accorto che mancano agenti in strada. A Riccione però – prosegue – hanno mandato 150 agenti, in Versilia appena 12. Il territorio va presidiato. L’esercito va messo sulle strade. Il Ministro Alfano – prosegue – arriva sempre dopo. Ha capito dopo gli altri l’emergenza immigrazione. L’Italia spenderà 1 miliardo di euro per l’immigrazione di cui 750 milioni finanziati dal Ministero dell’Interno. Non era meglio impiegare queste risorse per assumere nuovi agenti di Polizia di Stato e Carabinieri per tutelare i cittadini italiani? Ci prendono ancora in giro. Nel frattempo, in attesa di avere più agenti in strada, prendiamo l’esercito e mettiamolo a presidiare i luoghi di interessi”.

(Visitato 142 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 01-09-2015 14:52