VIAREGGIO. Mentre a Firenze la Nazionale di calcio faticava tremendamente contro il modesto Malta, battendolo con un gol (da annullare) di Pellé, a Pescara quella di beach soccer si divertiva a rifilarne sedici all’Algeria. La qualificazione alla semifinale dei Giochi del Mediterraneo su spiaggia è in tasca, domani (4 set) col Libano alle 21,15 servirà chiudere con un altro successo per evitare chissà quali competizioni. Gabriele Gori, esattamente come mercoledì con la Tunisia, è andato a segno cinque volte. E se la sfortuna non si fosse messa di mezzo, il bottino di “Tin-Tin” sarebbe stato ancor più sostanzioso. Zurlo, il suo alterego, si è “fermato” a quattro, doppietta per Corosiniti e Di Palma, un sigillo a testa per Marrucci, Palmacci (autore di assist deliziosi) e Palazzolo. L’Algeria si era inizialmente portata in vantaggio, poi è stata spazzata via dagli azzurri, che però in difesa si sono concessi qualche distrazione di troppo. 16-6 il finale. Il pubblico si è divertito da impazzire.

(Visitato 59 volte, 1 visite oggi)

Una cintura per migliorare il benessere fisico

In notturna il derby di coppa Pietrasanta-Seravezza