CAMAIORE. Nella serata di ieri i Carabinieri del Comando Stazione di Camaiore hanno tratto in arresto su un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal GIP presso il Tribunale di Lucca un 34enne di Camaiore, pregiudicato, affetto da patologia psichica, poiché ritenuto responsabile dei reati di minaccia, lesioni personali e maltrattamenti in famiglia.
L’esecuzione della misura arriva dopo mesi di indagini condotte da parte dei Carabinieri di Camaiore che a seguito degli accertamenti eseguiti hanno appurato che l’arrestato dallo scorso maggio sino al corrente mese di settembre aveva sottoposto per futili motivi la propria sorella convivente a frequenti episodi di violenza e minacce che in una circostanza hanno costretto la donna a ricorrere alle cure dell’ospedale Versilia a causa di una frattura composta alla base dell’orbita sinistra con una previsione di guarigione di 30 giorni.
Al fine di interrompere tale situazione di pericolo e in considerazione delle patologie sofferte, l’arrestato è stato condotto presso una comunità terapeutica agli arresti domiciliari mentre la donna verrà supportata da personale specializzato nell’ambito del cosiddetto “Codice Rosa”.

(Visitato 1.518 volte, 1 visite oggi)
TAG:
arresto camaiore carabinieri cronaca gip maltrattamenti

ultimo aggiornamento: 22-09-2015


Fa pipì in mezzo alla strada, multato a Lido di Camaiore

Il monumento delle polemiche su Giovanni Paolo II. A Spasso con Galatea