CAMAIORE. Edizione numero 21 per il Rally Città di Camaiore, in programma sabato 26 e domenica 27 settembre 2015, organizzato grazie alla collaborazione della Scuderia Balestrero con l’associazione Camaiore MotorSport. Con oltre 120 iscritti, il Rally ha già incassato un primo successo: un tutto esaurito in controtendenza rispetto all’andamento nazionale, che ha visto nel 2015 una flessione di partecipanti alle varie manifestazioni del settore. Nuove prove e più sicurezza: queste le novità dell’ormai tradizionale appuntamento rallistico, come spiega Pier Francesco Pardini, Presidente dell’AS Camaiore MotorSport.

“La nostra associazione, dopo il grande successo della seconda edizione dell’Italian Historic Cars Camaiore, che ha registrato a primavera una crescita esponenziale per il numero di partecipanti provenienti dall’Italia e dall’estero, ha deciso di proseguire il suo impegno sul territorio, affiancando per il secondo anno la Balestrero nell’organizzazione del Rally Città di Camaiore. Con la tenacia e la passione di tutti i nostri iscritti, siamo riusciti non solo a confermare la manifestazione, ma anche a introdurre importanti novità, tra cui l’istituzione di un premio per gli equipaggi.”

Tra tutti i partecipanti che effettueranno il tesseramento all’AS Camaiore Motor Sport, il giorno della gara sarà estratto un equipaggio che vincerà il rimborso della quota di iscrizione al Rally. L’estrazione verrà effettuata dal primo concorrente in partenza e il premio (un maxi assegno simbolico) verrà consegnato a fine gara dal vincitore dell’edizione 2015 del Rally Città di Camaiore.

Innovazioni importanti anche sul fronte sicurezza: “Un’iniziativa di cui come associazione andiamo particolarmente fieri e che abbiamo fortemente voluto anche in seguito ai tragici incidenti che si sono purtroppo verificati in alcune manifestazioni rallistiche negli ultimi mesi – spiega Pardini – Con lo slogan #iocorrosicuro, siamo riusciti a garantire, grazie alla collaborazione con la società Centro Antincendio, un estintore per ciascuno dei commissari di gara che si troveranno nei diversi punti del percorso, per gestire al meglio ogni situazione. Circa 70 estintori quindi, ben oltre i 6 richiesti dal regolamento (che ne prevede 2 a inizio percorso, 2 a metà e 2 alla fine); siamo tra i primi a livello nazionale ad attuare questo tipo di standard. Voglio ringraziare tutto lo staff della nostra associazione: è grazie al loro impegno che riusciamo a ottenere importanti risultati e a proseguire nell’opera di promozione del territorio camaiorese, che è uno dei punti fermi del nostro statuto”.

Dopo le verifiche pre – gara e le prove tecniche in programma sabato 26 settembre, la partenza è fissata alle 10.00 di domenica 27 settembre presso il Pontile di Lido di Camaiore; due le prove previste, Montebello e Gombitelli (con la possibilità, nel momento di pausa tra le due prove, di venir scortati dal personale, per uscire dal percorso di gara).

(Visitato 423 volte, 1 visite oggi)
TAG:
motori rally rally di camaiore

ultimo aggiornamento: 25-09-2015


Bagno di folla per la presentazione del Cgc. E il sindaco prova a salvare il palazzetto

Carnesalini: “Non abbiamo l’obbligo di vincere il campionato”