LUCCA. Si sono incontrati oggi 14 ottobre al tavolo di crisi con il vice prefetto dott. De Lucia, il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto, la proprietà della Pardini srl, assistita da Confindustria Lucca e le rappresentanze dei lavoratori insieme a Nicola Riva della Fiom Cgil Versilia.

Scrive Riva: “Durante l’incontro è emerso da parte aziendale, che l’offerta pervenuta nelle settimane scorse dalla Elexos spa per rilevare l’attività a Camaiore (e con essa i dipendenti), non soddisfa pienamente i termini stabiliti.

Si rende quindi necessaria, qualora vi sia un reale interesse, una tempestiva integrazione dell’offerta da parte di Elexos, che chiarisca i propositi e gli aspetti economici, fermo restando che per i 22 lavoratori e per la Fiom, è importante soprattutto che si tenga conto delle garanzie occupazionali e della continuità industriale.

In attesa di capire se l’offerta di Elexos sarà riammessa, venerdì prossimo, 16 ottobre, i lavoratori con la Fiom saranno presso gli uffici della Provincia di Lucca per l’attivazione degli ammortizzatori sociali in vista della cessazione dell’attività della Oreste Pardini, eventualità che tenteremo fino alla fine di evitare con tutte le nostre forze.”

(Visitato 230 volte, 1 visite oggi)

Corsa contro il tempo per la disponibilità di palazzetto e stadio

Alberi in strada a Ruosina, traffico a singhiozzo in Alta Versilia