LUCCA. E’ convocato per venerdì pomeriggio (13 novembre), con inizio alle 14.30, la seduta del Consiglio provinciale che, dopo l’insediamento ufficiale dello scorso 10 ottobre – durante il quale ci fu la presentazione degli indirizzi politici e di mandato del presidente della Provincia Luca Menesini e la presentazione dei consiglieri provinciali – si appresta ad approvare i primi atti amministrativi come ente di secondo livello, a seguito della legge Delrio che ha profondamente mutato la governance e le competenze delle Province modificandone il ruolo stesso.

Nel corso della seduta di venerdì pomeriggio l’ordine del giorno prevede la discussione degli indirizzi del Consiglio per la redazione dello Statuto provinciale nonché l’istituzione e la nomina del componenti della specifica commissione consigliare che si occuperà dello Statuto della Provincia di Lucca. In calendario anche gli indirizzi per la nomina dei rappresentanti dell’amministrazione provinciale in enti, aziende e istituzioni del territorio.

Riguardo alla revisione dello Statuto, l’adeguamento a cui è chiamata l’assemblea consiliare diventa più che un semplice adempimento burocratico e rappresenta invece un’opportunità per l’ente di disegnare i mutati confini delle competenze e, attraverso il nuovo Statuto, declinare così le linee di attuazione dei programmi. Il nuovo Statuto, suddiviso in sezioni che riguardano i princìpi, gli organi, le competenze e l’organizzazione, si configura, quindi, come la vera e propria ‘Carta’ della nuova Provincia dei Sindaci del territorio.

(Visitato 51 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Consiglio provinciale Provincia di Lucca

ultimo aggiornamento: 11-11-2015


“Una sfida nel merito e nel metodo”

Dipendenti provinciali e comunali a lezione di digitalizzazione