VERSILIA. Il Seravezza e il Real Forte dei Marmi-Querceta che vincono e rimangono ben ancorate al primo posto, il Pietrasanta che le tallona a un punto di ritardo, il Camaiore che rallenta: questo il punto del Girone A del campionato di Eccellenza dopo la decima giornata.

Ricco di reti (ben nove) e colpi di scena è stato l’incontro del “Buon Riposo” tra il Seravezza e il Marina La Portuale: dopo il primo tempo i biancoverdazzurri conducono addirittura 4-2, anche se la formazione ospite recrimina per due espulsioni e un gol dubbio assegnato ai versiliesi. Che poi nella ripresa tirano fuori il pallottoliere e segnano altre tre volte. Alla fine della giornata il più contento è Gabriele Gori che cala addirittura il poker di reti – due nel primo tempo e altrettante nel secondo -, nel tabellino dei marcatori ci finiscono anche Mancini (doppietta) e Pegollo.

Ben altra partita, invece, è quella andata in scena a Uliveto Terme tra l’Urbino Taccola e il Real Forte dei Marmi Querceta: qui il pubblico assiste ad appena un gol. Quello del versiliese Petri che decide la sfida dopo appena un paio di minuti.

La Versilia storica, dunque, si conferma padrona indiscussa dell’Eccellenza. Perché sulla scia delle due prime della classe continua a correre il Pietrasanta, abile a battere in rimonta l’Albinia: all’iniziale svantaggio rispondono Mitrotti dopo la mezz’ora e Manè in avvio di ripresa.

L’unica nota negativa, se così vogliamo chiamarla, arriva dal Camaiore, frenato sul campo della Cuoiopelli. Ma il 2-2 finale sa tanto di occasione sprecata per i bluamaranto, avanti di due reti grazie alle prodezze degli intramontabili Tarantino e Federico Tosi.

(Visitato 246 volte, 1 visite oggi)

Pierini: “Dovevamo sfruttare le occasioni. Mi girano le p….”

Caciagli: “Le squadre che hanno fame queste partite le vincono”