VERSILIA. Invertendo l’ordine dei fattori il risultato non cambia: la Versilia rimane dominatrice incontrastata del Girone A del campionato di Eccellenza. L’undicesima giornata costa il primo posto alle due ormai ex regine Seravezza e Real Forte dei Marmi Querceta, entrambe sconfitte e scavalcate.

Proprio così: dopo settimane di inseguimenti il Pietrasanta fa la voce grossa sul campo della Larcianese e, in virtù delle contemporanee sconfitte delle due “cugine” della Versilia storica, si ritrova in cima alla classifica. I biancocelesti di Cristiano Zanetti non sbagliano nulla e dopo il primo tempo vincono già 3-0 grazie agli autogol di Fiaschi e Bizzarri e alla rete di Vita: nella ripresa Ceccarini completa la più dolce delle goleade.

Domenica da dimenticare, dunque, per le due ex prima della classe. Dopo la scorpacciata di gol contro il Marina La Portuale va miseramente in bianco il Seravezza, sotto di due gol all’intervallo sul campo del Castelfiorentino: i verdazzurri non riescono a rimediare al doppio svantaggio nel secondo tempo e chiudono addirittura in otto dopo le espulsioni di Torre, Bertoncini e Capitani. Ancor più fragoroso il tonfo del Real Forte dei Marmi Querceta, superato al “Necchi-Balloni” dal Sangimignano: i senesi volano sul 2-0, Rossi accorcia ma poi Arzelà si fa espellere e rende la rimonta più difficile. Nella ripresa gli ospiti dilagano e chiudono sul 4-1.

Chi sorride, invece, è il Camaiore: il 3-0 ai danni del Forcoli mette a tacere le voci di fratture all’interno dello spogliatoio e del possibile esonero del tecnico Della Bona. Per i bluamaranto tutto facile con i gol di Tarantino e Benedetti e il rigore di Federico Tosi.

(Visitato 342 volte, 1 visite oggi)
TAG:
calcio eccellenza

ultimo aggiornamento: 22-11-2015


Contro il Poggibonsi bel tifo degli ultras viareggini

La Pallavolo Massa vince al tie-break