VIAREGGIO. Una app contro la violenza sulle donne. Per il 25 novembre il Soroptimist club Viareggio Versilia metterà in atto una capillare campagna informativa sull’applicazione gratuita per cellulari S.H.A.W. (acronimo di Soroptimist Help Application Woman) che permette di chiedere aiuto grazie ad un semplice tocco sul telefonino tramite il quale parte una telefonata alle forze dell’ordine. La Giornata internazionale contro la violenza sulle donne sarà dunque all’insegna della promozione di uno strumento tecnologico capace di dare risposta immediata a chi cerca aiuto.
Per tutto il giorno sarà distribuito un opuscolo informativo in tutte le farmacie di Viareggio mentre nelle varie zone della città farà sosta una maxi-vela per pubblicizzare l’importanza dell’applicazione.
Inoltre la mattina del 25 novembre, dalle 9 è prevista una iniziativa del tavolo di rete (di cui anche il Soroptimist club fa parte) al Cinema Centrale di Viareggio con tutte le scuole: all’ingresso prevista la consegna dei fiocchi bianchi da parte del Gruppo Uomini Viareggio (Ass. Maschile Plurale) nell’ambito della Campagna del Fiocco Bianco.

S.H.A.W. si tratta in assoluto del primo strumento _ disponibile sia sullo store Apple che Android _ realizzato appositamente per fornire aiuto in caso di emergenza e per rispondere alla richiesta di strumenti per contrastare questo fenomeno. “Shaw” trasforma in un attimo lo smartphone in un’efficace strumento di difesa, consentendo una chiamata diretta al 112 (in caso di percolo immediato), o di collegamento al 1522 che rappresenta lo snodo operativo delle attività di contrasto alla violenza di genere e stalking. Si tratta di un numero nazionale accreditato che smista la telefonata ai centri antiviolenza e fornisce un sostegno alle donne in difficoltà, inclusa l’assistenza, in caso di ipotetico pericolo. È stato istituito nel 2006 dal Dipartimento per le Pari Opportunità che ha sviluppato, mediante l’attivazione di questo numero di pubblica utilità, un’ampia azione di sistema per l’emersione e il contrasto del fenomeno della violenza intra ed extra familiare a danno delle donne. Il numero è attivo 24 ore su 24 per tutti i giorni dell’anno ed è accessibile dall’intero territorio nazionale gratuitamente, sia da rete fissa sia da rete mobile, con un’accoglienza disponibile nelle lingue italiano, inglese, francese, spagnolo, russo e arabo. Dalla home page, semplice e immediata, è possibile anche geolocalizzarsi e trovare tutti i contatti dei circa settanta centri antiviolenza accreditati in tutta Italia. Tramite la funzione “click to call”, basta un semplice tocco per far partire una chiamata. Dal menu si può anche consultare una scheda con tutte le informazioni che riguardano la legge 119/2013, con un testo di sintesi che illustra gli aspetti più importanti in termini di violenza, stalking e prevenzione e informazioni sugli eventuali “percorsi rosa” negli ospedali. L’importo per la creazione si “Shaw” (sviluppato da Kulta Srl) è stato interamente pagato dai club Soroptimist.

(Visitato 136 volte, 1 visite oggi)
TAG:
app donne SHAW sicurezza soroptimist violenza

ultimo aggiornamento: 24-11-2015


Contrassegno disabili, Viareggio si adegua alle leggi europee

Borsa di studio della Fondazione Puccini alla tesi per la salvaguardia del lago di Massaciuccoli