VIAREGGIO. Durante la settimana appena trascorsa, a seguito delle richieste determinate dal Prefetto di Lucca e dal Comandante Provinciale dei Carabinieri, sono stati rinforzati i servizi preventivi dell’intera Versilia e della Piana Lucchese con 4 squadre della Compagnia di Intervento Operativo provenienti da Firenze.
In particolare l’assetto di rinforzo si è aggiunto ai quotidiani servizi di controllo del territorio al fine di prevenire e reprimere la commissione di furti, scippi e rapine intensificando i controlli delle aree rurali della Versilia e nelle zone della Pineta di Ponente e di Piazza Dante a Viareggio, dei Comuni di Montecarlo, Altopascio, Capannori e Porcari.

In totale, durante i posti di blocco e di controllo eseguiti, sono stati controllati ed identificati 211 soggetti di cui 123 di nazionalità straniera.
Inoltre sono stati controllati 65 soggetti pregiudicati e durante tale attività un cittadino rumeno è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria poiché trovato fuori dalla propria abitazione nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari.

Durante i controlli eseguiti presso la Pineta di Ponente 7 persone di varia età e provenienti anche da altre Province sono stati trovati in possesso di modiche quantità di hashish e cocaina e per questo saranno segnalati alla Prefettura di Lucca per le procedure previste dalla vigente normativa.

Durante il fine settimana è stata dedicata particolare attenzione alla zona della Darsena di Viareggio e nei pressi dei locali di intrattenimento.

Proprio durante tali controlli un cittadino rumeno è stato deferito in stato di libertà in quanto ritenuto responsabile del reato di danneggiamento aggravato.
In particolare il ragazzo, verosimilmente in stato di alterazione psicofisica a seguito dell’abuso di sostanze alcoliche, si è scagliato senza apparente motivo contro l’auto di un operatore di un’agenzia di sicurezza privata che era in quel momento in servizio presso un locale di intrattenimento di Pietrasanta. I Carabinieri intervenuti sul posto riconducevano alla calma il cittadino straniero, portando lo stesso in caserma per le incombenze di rito.

 

(Visitato 613 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Forte dei Marmi pietrasanta

ultimo aggiornamento: 21-12-2015


Tragedia al Ciocco. Camion fuori controllo travolge e uccide pilota di rally

Scippi a Forte dei Marmi, denunciati due italiani