Inizia oggi il viaggio di VersiliaToday all’interno degli hangar della Cittadella del Carnevale, dove i carristi ci raccontano con la loro voce le costruzioni che realizzeranno e che vedremo sfilare sui viali a mare dal 7 febbraio al 5 marzo: partiamo con Alessandro Avanzini.

alessandro-avanzini-2016Un cargo con a bordo quasi 29mila giocattoli di plastica, per la maggior parte paperelle, parte da Hong Kong diretto a Tacoma negli Stati Uniti ma naufraga nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico e fa sì che il carico si disperda nei mari: è la curiosa storia (vera) a cui si ispira Alessandro Avanzini per il suo carro “Moby Duck – Planet Plastic Show”, tratto dall’omonimo libro del giornalista americano Donovan Hohn.

Il mascherone centrale è una grande bambola in plastica circondata da innocue paperelle gialle e altri giocattoli per bambini: sono stati prevalentemente costruiti con la tecnica della termoformatura sottovuoto. Il carro, che si avvarrà ancora una volta delle coreografie curate da Chiara Cinquini, è un’esplicita denuncia dell’inquinamento come rivela la figura di un cormorano ricoperto di sacchi neri dell’immondizia.

Intervista di Simone Pierotti
Riprese e montaggio di Giacomo Lucarini

(Visitato 2.075 volte, 1 visite oggi)
TAG:
2016 Alessandro Avanzini carnevale di viareggio carri viareggio

ultimo aggiornamento: 25-01-2016


Si ferisce ad una gamba con la motosega

Droga abbandonata in pineta