PIETRASANTA. Canzonetta 2015: vince lo Sprocco la contrada Marina con “Il sole dentro me” interpretata da Alessandro Buselli (testo e musica di Lorenzo Fiorentino ed arrangiamento di Alessandro Casini). Per la contrada con i colori bianco-celeste 255 punti. Al secondo posto La Collina con “Com’è bella la vita” interpretata da India Maria Giovanni Simi (testo di Adriano Barghetti) con 254 punti, al terzo posto Pollino – Traversagna con “Pietrasanta, balla con noi!” interpretata da Marco Costa (testo di Marco Galeotti, musica di Lorenzo Cavazzini e Marco Costa, arrangiamento di Renato Tarabella) con 245,50 punti. La sera prima era stato assegnata la Scartocciata, il teatro dialettale pietrasantino, all’Africa Macelli con “Matrimonio al Carnevale” seguiti da La Lanterna con “Un amore appeso al chiodo” con 102 punti e Pontestrada, al terzo posto, con “Pietrasantini Docche” con 100 punti. “Una bella edizione soprattutto un bello spettacolo grazie alle contrade e a tutti coloro che lavorano per un anno intero a questi appuntamenti che appartengono alla nostra tradizione carnevalesca; – spiega Lora Anita Santini, Assessore alle Tradizioni Popolari – Per la prima volta sono stati protagonisti anche i bambini che hanno cantato insieme agli adulti. Credo che sia questo lo spirito giusto per assicurare alle nostre tradizioni una continuità nel futuro. Grazie a tutti”. Il sipario sull’edizione della Festa della Canzonetta condotta quest’anno da Antonella Carignani si chiude con quattro sold-out e con l’immancabile ed indispensabile tifo delle undici contrade che torneranno a sfidarsi in occasione dei corsi mascherati in programma il 7, 14 e 21 febbraio. La serata finale al Teatro Comunale, alla presenza del Sindaco, Massimo Mallegni che ha premiato i vincitori insieme al Presidente della Banca Credito Versilia Lunigiana Garfagnana, Enzo Stamati, di Miss Carnevale, Giulia Stagi ed il Presidente della Giuria, Alessandro Alessandrini, ha segnato un altro momento epico: l’ufficializzazione delle maschere del Carnevale Pietrasantino, Scalpellina disegnata da Mirco Massei e Giovanna Piloni, figlia del padre de lo Sprocco. Entrambe le maschere erano fino ad oggi “non ufficiali” nonostante il loro protagonismo: ci ha pensato la giunta di Massimo Mallegni a regolarizzare la loro posizione dal punto di vista anche formale. Spazio anche ai carristi, l’anima dei corsi mascherati, presentati uno ad uno e premiati, così come i presidenti delle contrade, con il manifesto del Carnevale disegnato da Piero Bresciani.

(Visitato 134 volte, 1 visite oggi)
TAG:
18 marzo Canzonetta contrade marina pietrasanta scartocciata sprocco

ultimo aggiornamento: 01-02-2016


Interruzione idrica a Solaio per lavori di GAIA spa

Fiera di S. Biagio a Pietrasanta, guida all’edizione 2016