VIAREGGIO. Il Grand Hotel Principe di Piemonte si conferma quale meta di primo piano per eventi aziendali, e dopo l’apertura della nuova sala centrale da 250 posti annuncia la dotazione in-house di una tecnologia molto importante per i meeting e gli eventi: la fibra ottica.

Le fibre ottiche permettono di convogliare e guidare un campo elettromagnetico di frequenza alta con perdite estremamente limitate. Vengono impiegate nelle telecomunicazioni come mezzo trasmissivo di segnali ottici anche su grandi distanze e negli accessi di rete a larga banda cablata. Sono flessibili, immuni ai disturbi elettrici e alle condizioni atmosferiche, e poco sensibili a variazioni di temperatura. Hanno circa le dimensioni di un capello e pesano molto poco: un chilometro di fibra ottica pesa meno di 2 kg, esclusa la guaina che la ricopre.

Al Grand Hotel Principe di Piemonte la fibra ottica è capace di 30 mega in Wifi o con connessione LAN, e per i meeting c’è la possibilità di riservarla in parte, così da evitare rallentamenti nella connessione e assicurare massima efficienza alla Rete. Oltre che della fibra ottica, l’albergo è dotato di videoproiettori ad altissima luminosità, di microfoni di ogni tipologia e di numerose strumentazioni che in tanti altri casi impattano sul budget per dover essere reperite in outsourcing, e che invece al Grand Hotel Principe di Piemonte sono incluse nei pacchetti-Mice standard.
Ricordiamo infine che, insieme alla nuova sala meeting da 250 posti, il Grand Hotel ne ha altre quattro: la Butterfly (160 posti), la Turandot e la Musetta (30 posti ciascuna) e la Tosca (8 posti), oltre alla sala interna dello stesso ristorante Regina, che può contenere 30 posti circa.

(Visitato 144 volte, 1 visite oggi)

A Viareggio ci si potrà sposare anche in spiaggia

Balneari. Guardi: “Serve una legge sulle spiagge”