PIETRASANTA. Sanità: dopo caso di Tbc e Scabbia in due scuole, Mallegni preoccupato per collegamento immigrazione – malattie dimenticate “Chi continua a sostenere che l’immigrazione, con tutte le problematiche inerenti ad occupazione e casa non sia anche elemento di reintroduzione di malattie dimenticate e debellate dall’Europa e dall’Italia ormai da decenni, è un ipocrita in malafede”. E’ il commento di Massimo Mallegni, Sindaco di Pietrasanta in seguito alla scoperta di un caso di tubercolosi e di scabbia in due differenti scuole versiliesi. Mallegni è preoccupato che il collegamento del fenomeno recente dell’immigrazione fuori controllo possa avere reintrodotto malattie che nel nostro paese sono state sconfitte da molti anni. “L’immigrazione, argomento del quale non se ne discute più, rappresenterà un costo per l’anno 2016 oltre 1miliardo: sono soldi dei cittadini italiani che arrivano, è vero dall’Europa, ma a cui contribuiamo anche noi. Si pensa a moduli abitativi per gli immigrati, quando ci sono italiani o naturalizzazioni, non hanno casa o terreni sui quali non possono piantarsi nemmeno una casetta in legno. Gli italiani o naturalizzati arrivano sempre dopo quelli che arrivano con il gommone. Ci sono interessi precisi: come le organizzazioni di accoglienza che vivono sul clientelismo”. E sulla sanità: “esiste un reale pericolo di contrarre malattie dimenticate. Abbiamo capito che, purtroppo, il terrorismo utilizza i barconi per mandarci i delinquenti Invito il Governo, ed il sottosegretario competente, ad attuare politiche ad attivarsi per invertire il preoccupante trend”.

(Visitato 405 volte, 1 visite oggi)
TAG:
pietrasanta

ultimo aggiornamento: 06-03-2016


Donazione organi, se ne discute a Pietrasanta

Un cippo per ricordare il fortunale del 5 marzo