VIAREGGIO. “A che punto sono i bandi per mettere a gara i servizi della Viareggio Patrimonio? La giunta Del Ghingaro continua a ripetere di aver salvato i posti di lavoro della partecipata, pensando (o, forse, cercando di far pensare a tutti) di aver risolto il problema con le due delibere approvate dalla maggioranza nell’ultimo consiglio comunale, per riassorbire parte dei dipendenti in Mover e Asp”. Lo scrive Alessandro Santini, consigliere comunale di Forza Italia.

“Ma forse dimentica che se l’assegnazione dei servizi di gestione calore e pubblicità-affissioni non sarà perfezionata entro due mesi, dal 1° giugno una decina di persone saranno a casa. Lavoratori che non rientrano nell’operazione di ricollocamento di cui sopra e per i quali avevo espresso dubbi e preoccupazioni già un paio di settimane fa.

“Magari non sono bandi di estrema complessità, dal punto di vista tecnico: il Comune li ha già predisposti? E quando saranno pubblicati?

“I tempi di legge (e della burocrazia italiana) li conosciamo tutti, per questo – ma prima di tutto per rispetto di quei lavoratori e delle loro famiglie – sarebbe meglio che l’amministrazione riflettesse, prima di lanciarsi in messaggi di trionfo. Sicuramente tutti vogliamo che la questione si risolva nel migliore dei modi, come pure quella dei sette ex dipendenti della Viareggio Versilia Congressi, senza lavoro da sei mesi e dei quali la giunta sembra essersi dimenticata. Per loro, cosa è stato fatto?”

(Visitato 126 volte, 1 visite oggi)
TAG:
alessandro santini bando servizi viareggio patrimonio

ultimo aggiornamento: 02-04-2016


Balneazione, la Versilia fa quadrato attorno a Del Dotto

M5S: “Viareggio vuole promuovere Torre del Lago o no?”