Undici metri di rimpianti per il Viareggio - Calcio, Sport, Viareggio Versiliatoday.it

Undici metri di rimpianti per il Viareggio

Le zebre pareggiano 0-0 a Poggibonsi. Benedetti fallisce un rigore

Undici metri di rimpianti. Per una vittoria mancata, questione di un rigore sbagliato, e di una salvezza per questo da non considerare ancora certa, anche se la matematica è una materia che non si fa ingannare. In fondo, conquistare almeno un punto nelle quattro partite che restano da qui alla fine del campionato non dovrebbe essere teoricamente esercizio particolarmente complesso. Anche se con questo Viareggio meglio non dare mai alcunché di scontato.

Lo 0-0 di Poggibonsi ha però fornito risposte confortanti a Pierini, peccato solo per il penalty che Benedetti ha stampato sul palo a cinque minuti dal 90′. Non c’era Visibelli, escluso dal tecnico e multato dalla società per le dichiarazioni di domenica scorsa nel postgara con la Massese. Le zebre ammirate al “Lotti” sono state lontane parenti di quelle scialbe di sette giorni fa.

Tanto che il Poggibonsi soltanto in un’occasione ha seriamente impegnato Cipriani, reattivo sul sinistro violento di Fenati, vera situazione di tangibile pericolo oltre al colpo di testa di Ticci fuori di un soffio a ridosso dell’intervallo, mere eccezioni in una partita nelle quale le zebre si sono mostrate padrone del campo, lo testimoniano i sette angoli collezionati nel primo tempo.

Matteo e Diana non hanno fatto rimpiangere Visibelli e Guidi. Certo, con un leader come Fiale le paure svaniscono e le certezze sorgono spontanee. Mariani ha corso a perdifiato lungo la fascia destra dall’inizio alla fine. Che non si possa rinunciare ad un giocatore così Pierini lo sa bene. E se ne guarderà bene di lasciarlo fuori dall’undici titolare una seconda volta.

Cos’è mancato per sbancare il “Lotti”? Quella qualità che ha garantito Rosati nel quarto d’ora finale. Il giocatore più talentuoso del Viareggio è tornato dopo quattro mesi drammaticamente difficili. Ed ora che i problemi all’ernia sono risolti (si spera) definitivamente, la voglia di riprendersi il tempo perduto è irrefrenabile. Due tiri ed un assist per Caciagli. La classe non è acqua, bastano pochi minuti a uno come lui per mostrarla.

Magari, se Benedetti quel rigore lo avesse trasformato, il Viareggio avrebbe portato via una vittoria che in fondo meritava. È un pari che sta stretto ma che va lascia in dote buone sensazioni. Quello che ci vuole per certificare la salvezza. Manca un solo punto adesso.

POGGIBONSI-VIAREGGIO 0-0

POGGIBONSI (4-3-1-2): Pagnini; Borri (14’ st Ceccatelli), Checchi, Manes, Ticci; Brescia (21’ st Veratti), Bengala, Fenati; Coresi; Foderaro, Valenti (33’ st Mattia). All. Fusci.

VIAREGGIO (3-5-2): Cipriani; Matteo, Fiale, Diana; Mariani, Rosseti, Bartolini (45’ st Gorelli), Caciagli, Bicchi; Sciapi (30’ st Rosati), Benedetti. All. Pierini.

Arbitro: Petrella di Viterbo.

Note: ammoniti Ticci, Checchi, Coresi (Poggionsi), Diana, Rosati, Matteo (Viareggio). Angoli 2-7. Recupero 2’ pt, 5’ st.

(Visitato 250 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 10-04-2016 20:05