Si è tenuto nella mattina di ieri un incontro tra il Sindaco Del Dotto, l’Assessore al Sociale Carrara e le pediatre che hanno scelto di spostare i loro ambulatori a Capezzano Pianore, accompagnate dall’Asl e dalla rappresentanza sindacale.
Il Sindaco ha posto l’attenzione sui disagi arrecati dallo spostamento del presidio medico, interpretando le vivaci proteste delle famiglie camaioresi che si sono trovate a gestire un cambiamento non preventivato.
E’ stato richiesto dal Sindaco di rimodulare il servizio in virtù delle necessità espresse dalla comunità, tutelando il concetto di prossimità e della possibilità per tutti di accedere in modo veloce a un consulto medico per i propri figli. Il primo cittadino ha suggerito la possibilità di usufruire gratuitamente degli spazi in disuso dell’Ex Ospedale San Vincenzo.
I medici, Asl e la rappresentanza sindacale si sono detti disponibili a valutare nel dettaglio la proposta fatta dal Sindaco, riservandosi dieci giorni di tempo per dare una risposta in merito. Il Sindaco sottolinea da parte sua come sia assolutamente necessario rivedere le scelte così da poter tutelare i diritti dei cittadini e al contempo le prerogative dei medici curanti.
“Sono in contatto con diverse mamme che mi hanno espresso grande preoccupazione per la scelta di spostare gli ambulatori a Capezzano: non si può dare per scontato che ogni famiglia possa gestire con serenità gli spostamenti, avendo la possibilità di contare su due auto. E soprattutto in quelle che si definiscono “fasce deboli”. Camaiore inoltre è collettore di un gran numero di frazioni, i cui abitanti fanno riferimento al capoluogo per i servizi. Dobbiamo tutelare anche loro”, le parole del Sindaco Del Dotto.

(Visitato 135 volte, 1 visite oggi)

Su Italia 7 lo spot su Lido di Camaiore

Prosegue la mostra di Eugenio Riotto a Camaiore