Osvaldo Bertuccelli, il “Caimano” della Versilia, la punta di diamante della società Versilianuoto, presieduta da Gianni Crisci, organizzatore del prestigioso meeting internazionale di Nuoto “Mussi-Lombardi-Femiano”, continua a stupire con i suoi successi strepitosi nelle piscine italiane.

Osvaldo Bertuccelli, “il Caimano”, finora aveva conquistato il record europeo nella gara dei 50 rana, in vasca corta, ed i record italiani nazionali nelle gare dei 50 metri, sia quello in vasca corta sia quello in vasca lunga.

Ieri, 22 maggio, Osvaldo ha partecipato a Pontedera, al 16° Meeting della Valdera, sbaragliando ancora una l’agguerrito campo dei tanti avversari, gareggiando nei 100 rana in vasca lunga, e, con una stupenda condotta di gara super, ammirata ed apprezzata dal folto pubblico, ha conquistato anche il record nazionale, con il tempo di 1,51,29, battendo quello precedente, di 1.52,60, che durava dal 1099 – ben diciassette anni fa – che era detenuto dall’atleta Romano Augusto.

Non ci sono più aggettivi per descrivere le grandi gesta di Osvaldo Bertuccelli. E’ certamente un grande atleta di longevità sportiva ed un grande esempio per i giovani.

Inoltre, Osvaldo che è anche un cittadino esemplare, ha espresso il desiderio, e questo aggiunge altro merito al suo valore di grande nuotatore e di cittadino, di dedicare questo altro titolo nazionale a Gianni Mussi, Giuseppe Lombardi ed Armando Femiano i tre poliziotti uccisi a Querceta il 22 ottobre 1975.

(Visitato 111 volte, 1 visite oggi)
TAG:
caimano nuoto osvaldo bertuccelli

ultimo aggiornamento: 23-05-2016


Campionato Europeo di velocità in salita, “Baron” sul podio

È subito Gori show, Viareggio ok al debutto nella Euro Winners Cup