Viareggio, nessuna proroga per i dehors in Passeggiata - Comune Viareggio, COMUNI Versiliatoday.it

Viareggio, nessuna proroga per i dehors in Passeggiata

Come annunciato non ci sarà alcun posticipo e alcunaproroga per i dehors in passeggiata. L’assessore al turismo Valter Alberici, prendendo atto del documento firmato da alcuni Consiglieri comunali, conferma la linea di questi mesi dell’Amministrazione: «Abbiamo letto con attenzione il documento che fa riferimento a una norma votata dal Consiglio del 21 dicembre scorso nella quale l’Amministrazione si impegnava ad accogliere e ad accompagnare i progetti eventualmente presentati dai commercianti, davanti alla Soprintendenza».

«Torno a dire che i nuovi Dehors e il regolamento relativo, è frutto di un lavoro di concertazione con le categorie: prima di presentare l’atto al Consiglio comunale, c’è stato un percorso condiviso e durante il Consiglio stesso abbiamo accolto modifiche e proposte. Poi abbiamo aperto un canale preferenziale con la Soprintendenza, tanto che il soprintendente Luigi Ficacci si era detto disponibile a prendere in esame le proposte degli operatori purché fossero in un’ottica di miglioramento dell’aspetto della Passeggiata».

«Il punto è che non è stato presentato niente».

«Dopo il Consiglio comunale del 21 – continua l’assessore – c’è astato un ulteriore incontro nel mese di febbraio ma le intenzioni sembravano già chiare: da lì in poi sono arrivate solo comunicazioni a mezzo stampa che riguardavano il proposito di un ricorso al Tar. Il ricorso è stato fatto, sappiamo tutti com’è andato: adesso o si cambiano i dehors e si rimuove tutto, o si perde il diritto alla concessione».

«Sono passati 5 mesi e sono state rifiutate tante opportunità per risolvere la questione: alcuni hanno aderito alle nuove norme, altri hanno preferito provato a rimandare tutto a data da destinarsi. Adesso devo dire che quasi tutti gli operatori della Passeggiata si sono resi conto che è finito il tempo delle proroghe: questa Amministrazione non deroga ai regolamenti approvati e vuole solo e soltanto il bene della città».

«Chi vive della bellezza della Passeggiata, deve restituire se non altrettanta bellezza, almeno ordine e decoro: diversamente sarebbe un abuso nei confronti di Viareggio. A Viareggio in questi anni non si è voluto bene: d’ora in avanti si cambia. Cari operatori della Passeggiata – conclude Alberici – abbiate coraggio e fate una promessa d’amore alla nostra città».

(Visitato 152 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 31-05-2016 18:38