“Meglio aggiungere vita ai giorni, che giorni alla vita”. Con queste parole di Rita Levi Montalcini, in punta di piedi e senza polemiche, ma con le lacrime agli occhi e un velo di amarezza, la Dottoressa Letizia Nardini ci ha comunicato che la sua esperienza di collaborazione presso uno studio di medicina di base nei paesi di Bozzano e Quiesa sarebbe terminato nell’immediato”. Sono tutti i pazienti della dottoressa a scrivere queste poche righe di ringraziamento per come si è presa cura di loro, con dedizione e professionalità.

“Fin da subito sui social, tra incredulità e delusione, sono partiti messaggi di ringraziamento e stima. In questi mesi oltre a dimostrare la sua professionalità e competenza in campo medico, ha conquistato la fiducia e l’affetto di tutti noi pazienti, con i sui modi di fare garbati e sempre gentili, attenta alle problematiche di salute ma anche ai rapporti umani, cosa che fa di un medico, il vero medico di famiglia. Non conosciamo a pieno i motivi ma riteniamo che nessun punteggio, graduatoria o motivi di altra natura possano mettere fine al rapporto medico-paziente che in così poco tempo la Dottoressa ha saputo creare. Nella speranza che il prima possibile possa conquistare la titolarità di quel posto, la ringraziamo con tutto il cuore per ciò che ha fatto e per ciò che è stata per noi”.

(Visitato 3.406 volte, 1 visite oggi)
TAG:
bozzano Letizia Nardini medicina quiesa

ultimo aggiornamento: 02-06-2016


Maltempo, ragazza bloccata in auto salvata dai vigili del fuoco

Versilia sott’acqua: interventi del Consorzio bonifica