Il monumentale “N’Uovo” di Prasto nel giardino del Parco della Versiliana. La scultura sorge nel luogo emblema della tempesta del 5 marzo e rappresenta un grande uovo stilizzato di oltre 5 metri di altezza. L’uovo, nella sua forma perfetta, è il simbolo universale della fecondità, della vita eterna e della resurrezione. Realizzata in ferro dipinto ed acciaio inossidabile, la scultura è stata donata alla comunità dall’artista georgiano Vazha Mikaberidze che da molti anni vive e lavora a Pietrasanta e sarà inaugurata domenica 26 giugno alle ore 11.00 alla presenza del Sindaco, Massimo Mallegni e dal Sindaco della città di Montgomery, Todd Strange in visita in Versilia ed in Toscana insieme ad una delegazione americana per stringere un patto artistico e commerciale con la comunità. Il posizionamento dell’opera è stato autorizzato dalla Sovraintendenza dei Beni Culturali.

Dopo il maxi-progetto di ripiantumazione degli alberi in collaborazione con il Corpo Forestalo dello Stato, l’amministrazione comunale di Pietrasanta guidata da Massimo Mallegni prosegue nel suo percorso di riqualificazione e rinascita dello storico Parco della Versiliana dopo la devastazione del fortunale di più di un anno fa che ha cambiato per sempre l’immagine della pineta. L’opera di Prasto si inserisce perfettamente nel contesto naturale del parco e del bosco secolare che l’amministrazione sta recuperano progressivamente con pazienza, attenzione e nel rispetto della natura e del contesto ambientale.

(Visitato 503 volte, 1 visite oggi)

Sesta edizione per Rock In Forte

Una festa in ricordo della maestra Giovanna Bertagna