Durante la notte i Carabinieri della Stazione di Querceta, a conclusione di immediate indagini, hanno deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria un Italiano, classe 1962, impiegato, incensurato, poiché ritenuto responsabile del reato di minaccia aggravata e possesso ingiustificato di arma impropria.
In particolare nel corso della nottata, durante un servizio di pattuglia, i militari sono stati avvertiti dalla Centrale Operativa che una vettura era ricercata in quanto il conducente aveva minacciato con una pistola un altro utente della strada a seguito di una lite scaturita per futili motivi e si era dato alla fuga dalla Provincia di La Spezia in direzione sud.
I Carabinieri si  sono messi quindi immediatamente alla ricerca dell’autovettura segnalata che veniva intercettata dopo circa un’ora. L’auto è stata quindi bloccata e subito il conducente è stato sottoposto a perquisizione a seguito della quale lo stesso è stato trovato in possesso di una riproduzione di una pistola modello Glock priva di tappo rosso ed in grado di nebulizzare dello spray al peperoncino. Inoltre all’interno della vettura  è stata anche scovata una mazza da baseball di cui l’uomo non riusciva a giustificare il possesso in luogo pubblico.
I militari quindi hannoaccertato che l’uomo, mentre si trovava a bordo della propria auto in Provincia di La Spezia, aveva eseguito alcune manovre ritenute azzardate da un altro conducente che mostrava tutto il proprio disappunto.
L’uomo allora, non accettando di essere redarguito, mostrava al “rivale” la finta pistola in suo possesso spaventandolo e costringendolo a darsi alla fuga.
Tutto il materiale ritrovato è stato posto sotto sequestro mentre per l’uomo è scattata la denuncia.

carabinieri

(Visitato 864 volte, 1 visite oggi)
TAG:
arma da fuoco carabinieri cronaca lite pistola

ultimo aggiornamento: 27-07-2016


Giallo a Viareggio. Trovato cadavere nel Burlamacca

Anna Oxa annulla il concerto, niente tappa in Versiliana