Chiuso il contenzioso con Tev

Tartarini: "Mettiamo la parola 'fine' sull'inceneritore"

“L’accordo quadro chiude definitivamente un contenzioso economico di una vicenda quasi ventennale che questa amministrazione comunale si è presa l’impegno di risolvere. Si mette la parola fine alla vicenda inceneritore dal punto di vista finanziario”: è il commento dell’assessore all’ambiente, Simone Tartarini in merito alla votazione, da parte della sola maggioranza, che chiude tutte le controversie dell’inceneritore di Falascaia.

“Insieme agli altri comuni della Versilia e al Cav, Consorzio Ambiente Versilia, abbiamo trovato la quadra e ridotto l’importo che avremo dovuto pagare a Tev e Ga da 65 milioni a 9 milioni di cui Pietrasanta dovrà pagare poco più di un milione.

“La transazione sarà molto meno pensante per le casse comunali poiché, grazie a lavoro dei legali e degli uffa comunali, pagheremo il contenzioso spalmandolo in dieci annualità.

“Ci dispiace l’assenza dai banchi dell’opposizione, tra cui siedono tre ex amministratori della precedente giunta, visto che si tratta di un argomento che non riguarda tutta la cittadinanza e non solo una parte”.

Aggiornato il: 28-07-2016 17:15