A meno di un mese dalla ripresa degli allenamenti il settore maschile dell’UPC si presenta e sulla linea di partenza c’è un quadro tecnico ben delineato in quasi tutti i campionati, cui la società prenderà parte. L’obiettivo unico e primario sarà quello di far crescere i tesserati sia da un punto di vista tecnico che personale.

Doverosi sono i ringraziamenti a Deborah Bochicchio che dopo diverse stagioni con noi, ci lascia. Ancora in fase di definizione il nome del suo sostituto per le attività propedeutiche che vede “palla rilanciata”, “minivolley”, “superminivolley” e under 13M (anni di nascita dal 2010 al 2004). L’ Under 14 M (anno nascita 2003) sarà gestito da Sauro Paolicchi.

A partire da quest’anno la FIPAV ha deciso di tornare ai campionati “pari” anche per il maschile, questi campionati che faremo:  l’under 16M sarà ai nastri di partenza con 2 squadre una (prevalentemente anno nascita 2002) guidata da Alessio Toracca e l’altra (prevalentemente anno nascita 2001) guidata direttamente dal Direttore Tecnico Cristiano Cravedi; il gruppo under 18M (anno di nascita 2000 e 1999 con l’inserimento di alcuni 2001) e la serie D che sarà composta da atleti under 23 saranno guidate da Valter Torri.

La prima data certa per è il 29 agosto quando, dalle ore 18.00 alle Chini di Lido di Camaiore il Direttore Tecnico Cristiano Cravedi insieme a tutti gli allenatori del settore maschile effettuerà tutti i test fisici agli atleti nati negli anni dal 2003 a salire.

A partire dal 12 settembre inoltre, i ragazzi nati dal 2010 al 2001 che vogliono provare a giocare a pallavolo avranno a disposizione 1 mese gratis. Gli interessati possono chiedere informazioni al dirigente Francesco Fancello al numero 320 8218941, oppure mandare una mail all’indirizzo E-mail “[email protected], o ancora contattarci tramite Facebook alla pagina “Unione Pallavolo Camaiorese News” o Twitter “UnionePallCamaiorese”.

(Visitato 190 volte, 1 visite oggi)
TAG:
unione pallavolo camaiorese upc volley

ultimo aggiornamento: 10-08-2016


Dal beach soccer al calcio, il Viareggio nel destino di Gianmarco Genovali

Tavecchio in Versiliana: “Le giovanili italiane? Dovrebbero allenarsi di più”