Secondo successo in due gare della tappa della Euro League di beach soccer a Siofok, in Ungheria, per la Nazionale che ha superato (7-6) la Polonia dopo aver regolato ieri la Germania con un netto 5-1.

Gli azzurri si erano portati in vantaggio con Gori al 3′ (a segno direttamente su punizione da centrocampo), poi l’immediato pari dei polacchi, seguito dalla staffilata vincente di Matteo Marrucci che non ha lasciato scampo al portiere avversario. Azzurri avanti 2-1 al termine del primo tempo.

Frazione centrale scoppiettante: Saganowski ha rimesso le cose a posto per la Polonia, poi Palmacci si è inventato una sforbiciata letale, resa vana dalla terza rimonta dei biancorossi. Altro botta e risposta nel giro di pochi minuti: Gori ha punito in rovesciata, la Polonia ha siglato subito il 4-4.

La Nazionale di Agostini ha avuto il merito di non perdersi d’animo. E con Zurlo ha messo per l’ennesima volta la freccia. Con il bolide di Palmacci e con un’altra zampata del capocannoniere dell’ultima Serie A l’Italia ha preso il largo, ma Saganowski e Poplawski hanno accorciato le distanze, tenendo in bilico il risultato sino all’ultimo

Domani (14 ago) ultimo impegno per gli azzurri (a punteggio pieno nel girone), contro l’Ucraina alle 14,30.

(Visitato 133 volte, 1 visite oggi)
TAG:
beach soccer euro league italia polonia

ultimo aggiornamento: 13-08-2016


Serie D, il calendario del girone E

Eccellenza Toscana, il girone delle versiliesi