Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti adesso che hanno vinto una medaglia d’oro e una di bronzo ai Giochi olimpici nei 1500 metri stile libero non saranno più, almeno per il grande pubblico, due volti sconosciuti.
E forse, per gli addetti ai lavori, non lo erano nemmeno sei anni fa quando parteciparono giovanissimi alla Coppa Carnevale di nuoto a Viareggio.

Gregorio Paltrinieri specializzato nello stile libero, in cui è il detentore del record mondiale nei 1500 m in vasca corta e di quello europeo in vasca lunga.
Soprannominato “Greg”, è campione olimpico e del mondo in carica dei 1500 metri e primatista europeo di questa distanza, sia in vasca lunga che in vasca corta, e degli 800 metri in vasca lunga.

Gabriele Detti Specializzato nel mezzofondo, campione italiano 2012 nei 400 stile libero e vice-campione italiano nei 400, 800 e 1500 stile libero ai campionati assoluti 2013. Il suo palmarès è impreziosito da un argento e un bronzo mondiale e da altri tre argenti europei, tutti conquistati a livello giovanile tra 400, 800 e 1500 metri stile libero.

Già: il carpigiano e il livornese, uniti da una bella amicizia oltre che dalla predisposizione per le lunghe distanze, sono solo gli ultimi campioni lanciati dal meeting internazionale di nuoto giovanile. Era il 2010 ed entrambi difendevano i colori delle rispettive città natali – Paltrinieri era in forza alla Coopernuoto, Detti invece era affiliato al Nuoto Livorno – quando si diedero appuntamento alla piscina di Viareggio per la 33a edizione della Coppa Carnevale.

Paltrinieri fu iscritto a tre gare e nei 100 e dei 200 stile libero si ritrovò a nuotare contro Detti che, curiosamente, in entrambe le finali toccò il bordo prima del suo futuro compagno di nazionale – il livornese, peraltro, partecipò a quell’edizione della Coppa Carnevale con la selezione degli azzurrini guidata dal tecnico federale Walter Bolognani e di cui faceva parte anche la viareggina Diletta Carli.

Ma Paltrinieri e Detti non sono gli unici atleti usciti dalla Coppa Carnevale e andati a medaglie a Rio de Janeiro: come loro sono saliti sul podio l’ungherese László Cseh, argento nei 100 farfalla assieme a Phelps e Le Clos, e la straordinaria Katinka Hosszú, oro nei 100 dorso e nei 200 e 400 misti e argento nei 200 dorso.

Certo, che tristezza vedere ancora chiusa la piscina dove questi campioni hanno partecipato alle loro prime gare internazionali e la Coppa Carnevale ferma da due anni nell’indifferenza generale…

(Visitato 1.359 volte, 1 visite oggi)
TAG:
coppa carnevale gabriele detti gregorio paltriniri nuoto viareggio

ultimo aggiornamento: 14-08-2016


Mussi: “Il nostro girone sembra la C2 di una volta”

Torneo di beach volley a Tonfano