La nazionale italiana under 17 batte 8-0 l’Austria e resta appesa alle speranza di qualificazione alle semifinali che passano per i risultati di domani e di giovedì, ultima giornata del girone di qualificazione.

E’ stato un successo senza patemi per gli azzurri, contro una squadra nettamente inferiore, che ha colpito una traversa nel primo tempo e costruito appena un paio di occasioni nel corso di tutta la partita. Gli austriaci hanno badato soprattutto a difendersi e per tutta la prima parte di gara l’atteggiamento prudente ha pagato, perchè l’Italia ha faticato a trovare la via del gol.

Colamaria ha dato fin da subito spazio ai giocatori meno utilizzati: Dimone in porta (esordio per lui, impeccabile quando chiamato in causa), Spagnuolo, Lazzarotto, Ardit e Galimberti esterni. A riposo tutti gli altri, utilizzati in parte solo nel finale; a riposo assoluto Liam Rosi, alle prese con problemi fisici, e Serse Cabella, con problemi a un dito.

In gol subito con Ardit, l’Italia ha affrontato la partita quasi come una passeggiata. Praticamente sempre in possesso di pallina, gli azzurri hanno commesso molti errori nella costruzione dell’azione, favorendo l’intervento dei difensori austriaci in una infinità di occasioni. Non sono mancati gli errori dal dischetto. Il raddoppio di Spagnuolo ha regalato un po’ più di serenità prima dell’intervallo.

Nella ripresa le cose sono andate meglio. L’Italia ha regalato anche qualche bella giocata in velocità, incrementando il bottino fino all’8-0 finale, fin troppo pesante per un’Austria che si era difesa bene fino a 3′ dalla fine.

I tre punti tengono l’Italia attaccata ai primi due posti. Domani gli azzurri osservano il loro turno di riposo, ma sarà Andorra-Germania alle 15 a tenere alta la tensione dei nostri ragazzi: se la Germania vince (come da pronostico), solo un successo contro il Portogallo porterebbe l’Italia in semifinale.

(Visitato 215 volte, 1 visite oggi)
TAG:
europei hockey su pista italia under 17

ultimo aggiornamento: 06-09-2016


Le avversarie dell’Italia nella seconda fase di qualificazione ai Mondiali di beach soccer

A Marina di Pietrasanta i campionati italiani di Sup