Il comitato “Acqua alla gola Versilia” sta raccogliendo le firme per convincere i sindaci della Versilia ad uscire da Gaia SpA e formare così un Bacino Idrico della Versilia esclusivamente a gestione pubblica, “nel rispetto del risultato del referendum del 2011” dove 29 milioni di italiani si sono espressi affinché la gestione idrica dell’acqua torni ad essere pubblica.

“Stiamo portando avanti la raccolta delle firme, con banchetti in vari punti della Versilia, che continuerà fino alla fine di ottobre per poi porle all’attenzione dei sindaci”, si legge in una nota del comitato.

“Sempre più cittadini ci hanno manifestato uno stato di malessere dovuto a bollette troppo care, alla qualità dell’acqua scadente in alcuni casi anche inutilizzabile e assenza di contatori. Per questo incontreremo nei prossimi giorni ogni Sindaco della Versilia e in quella occasione presenteremo un documento articolato su più punti”.

Le “proposte prioritarie finalizzate ad una immediata riduzione della bolletta” sono:

– abbattimento della quota fissa;

– eliminazione del deposito cauzionale;

– introduzione di una tariffa unica e bassa per fognatura e depurazione;

– rivisitazione degli scaglioni prevedendo la fornitura gratuita di 100 litri al giorno per persona;

– abolizione dei distacchi.

– modifica degli articoli 2 e 18 della Legge Regionale 69 del 2011

– rivisitazione del “Regolamento” e della “Carta del Servizi”

Il comitato richiede inoltre l’individuazione e la successiva sostituzione delle tubazioni in amianto e la pubblicazione delle analisi in bolletta con scadenza trimestrale volte ad eliminare qualsiasi forma di inquinamento della risorsa idrica come pesticidi, metalli pesanti, tallio, arsenico.

“Resta prioritario l’uscita quanto prima da una società che sa solo creare debiti e non riesce a gestire un servizio primario ed essenziale come la gestione delle risorse idriche”, aggiunge il comitato.

L’Associazione Tutela Consumatori si è resa disponibile per ogni informazione e assistenza sulla bolletta dell’acqua, al costo simbolico di un euro e senza obbligo di fare nessuna tessera. Orario ricevimento il martedì dalle ore 15,30-17 oppure il sabato ore 10,30-12,30 presso la Croce Verde di Viareggio sala Vettori.

(Visitato 1.229 volte, 1 visite oggi)
TAG:
acqua alla gola versilia gaia spa raccolta firme versilia

ultimo aggiornamento: 20-09-2016


“Don Damiano non si tocca!”, parte la raccolta firme popolare

Varchi elettronici sul Viale Apua e Montiscendi, Ztl a Focette