Al terzo tentativo, l’Italia under 20 trova il primo successo pieno a questo europeo under 20 di Pully (Svizzera) che proprio oggi arriva a metà del suo cammino, con la conclusione della prima fase. Con il secco 9-0 rifilato oggi all’Inghilterra, gli azzurri si sono praticamente assicurati il secondo posto del girone alle spalle del Portogallo. Per sancire la posizione dell’Italia occorre attendere l’esito di Portogallo-Andorra, ma le probabilità di un ribaltone pirenaico sono veramente poche.

L’Italia di oggi ha fatto tutto bene. Come era già accaduto con il Portogallo, ha difeso alla perfezione; il che, contro i modesti inglesi, ha signficato ridurre al minimo i rischi per il portiere Bruno Sgaria, all’esordio tra i pali in questo europeo. E, come era accaduto contro il Portogallo, gli azzurri hanno fatto vedere ottime cose in attacco, andando a segno con sei marcatori diversi (Compagno, Gavioli, Barbieri, Zambon, Maremmani e Nadini) e scendendo tutti in pista tranne il portiere Verona.

A differenza del match contro il Portogallo, l’Italia non ha mai perso il bandolo della matassa, conducendo il gioco dal primo all’ultimo minuto, andando a segno con regolarità e centrando l’obiettivo minimo del 5-0 finale già a metà partita. Nove gol bastano e avanzano per superare in differenza reti Andorra che ora, per arrivare al secondo posto, ha bisogno di un improbabile miracolo contro il Portogallo.
Il largo risultato degli azzurri non deve far pensare all’Inghilterra come a una squadra materasso. Gli inglesi avevano messo in difficoltà il Portogallo (1-1 all’intervallo) e venduto cara la pelle ad Andorra (5-3 il finale). Oggi l’Italia è stata impeccabile e non ha concesso nulla agli avversari.

Domani si cambia registro: terminata la fase a gironi, gli azzurri devono affrontare quasi certamente la Germania nei quarti di finale (18.30 l’orario previsto per l’inizio della partita). Una gara che gli azzurri non si possono permettere di sbagliare, ma che non sarà banale. In quanto a fisicità, i tedeschi ci stanno nettamente davanti, ma da un punto di vista tecnico non sono alla nostra altezza. Toccherà all’Italia fare la partita e cercare di sfruttare a proprio vantaggio un gap tecnico ancora evidente. Dopo i tedeschi ci sarebbe la Francia che ha vinto il gruppo B e che ha una squadra possente almeno quanto quella tedesca, ma con un tasso tecnico elevatissimo. Dall’altra parte del tabellone, Spagna e Portogallo si affronteranno in semifinale se sapranno superare Andorra e Svizzera rispettivamente.

INGHILTERRA-ITALIA 0-9 (primo tempo: 0-5)

MARCATORI: 2.26 Greco, 6.30 Barbieri, 6.58 Compagno (R), 7.47 Gavioli (D), 15.25 Compagno (D). Nella ripresa: 3.17 Maremmani, 7.45 Gavioli, 10.08 Nadini, 15.44 Zambon.

INGHILTERRA: Oakes, Mount, Chittenden, R.Allander, Rawlinson, Branchett, Foreman, Giancola, Parfit, T.Allander. All. Amaral.

ITALIA: Sgaria, Greco, Barbieri, Nadini, Compagno, Gavioli, Fantozzi, Zambon, Maremmani, Verona. All. Mariotti.

ARBITRI: Mayor (Spagna) e Bluezen (Francia).

ESPULSI PER 2′ nel primo tempo: 7.46 R.Allander, 15.24 Branchett.

(Visitato 117 volte, 1 visite oggi)
TAG:
europei hockey su pista italia under 20

ultimo aggiornamento: 26-10-2016


La fotogallery di Viareggio-Unione Sanremo

A Claudia Agostini il premio “Idee per i Giovani”