Il tempo stringe, i margini di manovra sono ridotti. Ma almeno ci sono. Nell’assemblea dei soci di lunedì sera Fabrizio Tonelli ha ammesso che non sarà in grado di provvedere al ripianamento delle perdite e alla ricapitalizzazione, operazione da completare entro il 16 novembre, per evitare che il Viareggio venga messo in liquidazione, con la consegna dei libri contabili in tribunale da parte del consiglio d’amministrazione. Il patron ha contestualmente fornito la propria disponibilità all’ingresso di nuovi azionisti. “Ha tenuto un atteggiamento responsabile, ha detto che per mercoledì prossimo non riuscirà a far fronte agli impegni assunti”, chiarisce il presidente Cristiano Baroni.

“Le prospettive adesso cambiano, perché la società ha una spinta maggiore nel cercare valide alternative. Quella di Tonelli è stata un’inversione di rotta tardiva. Se fosse avvenuta a giugno, avremmo avuto più tempo per muoverci e trovare una soluzione. Ed invece in questi mesi ci ha sempre mandato input di rassicurazione ai quali noi ci siamo attenuti”, aggiunge un Baroni consapevole che non sia opportuno farsi illusione, ma spinto – come tutti i componenti del club – dalla voglia di garantire un futuro al calcio a Viareggio.

“Ci stiamo attivando per capire se ci sono soggetti interessati a rilevare la maggioranza delle quote. Può essere una cordata di imprenditori o un gruppo di appassionati che ci può dare una mano per sistemare tutto: il pregresso e l’immediato futuro. Se ciò non accadesse, il cda dovrebbe chiedere la messa in liquidazione. Al momento non abbiamo parlato con nessuno”. Questi gli scenari delineati dal presidente. La cui posizione sul fronte vertenze, è netta. “I soldi ci sono per tutti o nessuno”.

Il club è stato condannato dalla Commissione Accordi Economici al pagamento di 9500 euro chiesti dall’ex bianconero Niccolò Rosseti entro 30 giorni dalla comunicazione. In caso di mancato versamento della somma stabilita, la Procura Federale aprirebbe un fascicolo. Qualora il Viareggio venisse deferito, rischierebbe concretamente un punto di penalizzazione. Iter analogo per ogni reclamo presentato.

(Visitato 696 volte, 1 visite oggi)
TAG:
calcio cristiano baroni viareggio

ultimo aggiornamento: 09-11-2016


Seravezza, addio alla Coppa: il Roselle vince e va in finale

Debutto vincente per mister Troiso