Due grandi drappi rossi – uno esposto al Municipio di Seravezza e uno al Palazzo Civico di Querceta – e un momento di riflessione in Sala Cope aperto a tutta la cittadinanza. Così Seravezza celebra venerdì 25 novembre la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, ricorrenza istituzionalizzata nel 1999 dalle Nazioni Unite proprio per sensibilizzare i governi, le organizzazioni sociali e l’opinione pubblica sul delicato e purtroppo ancora drammaticamente attuale tema della violenza di genere.

L’incontro pubblico si terrà con inizio alle ore 17 nella Sala Cope di Querceta. Interverranno il sindaco Riccardo Tarabella, l’assessore alle politiche sociali Orietta Guidugli, il consigliere delegato alle pari opportunità Sabrina Verona. Saranno ospiti Maria Giovanna Del Freo, presidente dell’Associazione Sabine di Montignoso che si occupa di ascolto e di accoglienza verso le donne e i minori vittime di soprusi, e la scrittrice Angela Maria Fruzzetti. «Un evento che vedrà protagoniste le donne, con le loro storie e le loro idee, ma anche con le loro proposte e il loro impegno quotidiano lungo un percorso ideale verso il rispetto e la parità», commenta l’assessore Guidugli presentando l’iniziativa ed invitando i cittadini alla partecipazione. A tutti coloro che interverranno verrà consegnato un fiocchetto rosso in segno di solidarietà verso le donne che hanno subito violenza.

L’Amministrazione Comunale invita la cittadinanza ad esporre un drappo rosso anche agli edifici privati per testimoniare sensibilità sul tema della violenza di genere.

(Visitato 104 volte, 1 visite oggi)